TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Milano, pronta una task force contro l’abusivismo per il servizio dei taxi

task_forcemilano.corriere.it Una task force contro l’abusivismo nel servizio taxi. Prefettura, Comune, Regione, Anci e tutte le sigle sindacali della categoria hanno unito le energie per combattere irregolarità e illegalità nei noleggi con conducente (Ncc). Ieri si è tenuto in Prefettura il tavolo operativo, dopo il primo incontro al quale aveva partecipato anche il prefetto. Gli assessori alla Mobilità Pierfrancesco Maran e alla sicurezza Marco Granelli, hanno portato i numeri sui controlli effettuati dalla polizia locale negli ultimi tre mesi, «Le cifre dimostrano che l’abusivismo è un fatto —commenta il segretario generale del Satam-Cna, Nereo Villa —Speriamo che questo tavolo raggiunga al più presto l’obiettivo, che è quello di chiedere al governo di realizzare i decreti attuativi che consentirebbero di applicare la legge e al Comune di varare regole più stringenti su sanzioni e controlli».

Due i dati che saltano all’occhio: i vigili hanno staccato 21 sanzioni per servizi taxi completamente abusivi e 51 per violazioni del servizio di noleggio senza conducente. Undici i fermi amministrativi di veicoli. Per contrastare questi numeri il tavolo lavorerà su più piani: chiederà alla Regione di attuare la propria legge, facendo un regolamento ad hoc sul servizio Ncc così come è stato fatto per i taxi.

Entro i prossimi 15 giorni i tassisti dovranno inoltre presentare una proposta di modifica della legge nazionale, 11 3o aprile è invece già fissato un incontro dell’assessore Maran in sede Anci e i risultati complessivi del tavolo tecnico verranno infine sottoposti al governo.

Ma dal consigliere comunale Raffaele Grassi, di Valori per Milano, ex tassista, arriva una sollecitazione ulteriore al Comune: «L’assessore Maran deve predisporre subito con atti amministrativi quello che è stato chiesto dal consiglio comunale il mese scorso — sottolinea — e cioè un’ordinanza per regolamentare gli ingressi dei noleggi. I tavoli vanno bene, ma ci vogliono soprattutto gli atti».

6 thoughts on “Milano, pronta una task force contro l’abusivismo per il servizio dei taxi

  1. regolamento da cambiare assolutamente , ma servono strategie ed organizzazione vincente , per poter attuare delle modifiche a nostro favore e non armi a doppio taglio che ci portino benefici piccoli il giorno dopo ma danni enormi dopo un mese

  2. qualsiasi concessione fatta agli ncc di altri comuni aprirà le porte alle grosse società di autonoleggio incontrollabili per numero di autorizzazioni e addetti.Già abbiamo perso le corse da Milano verso gli aeroporti,dagli alberghi e dalle grosse società, con offerte non solo di transfert ,ma anche di piccole corse.Vogliamo fornire la corda per immpiccarci?Spero proprio di nò.

  3. simone scrive:
    28 aprile 2014 alle 19:33

    a mio avviso regolamento vecchio ….. si ascoltava la musica con il walkman

    Sara’,ma la musica era MIGLIORE!

Comments are closed.