TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

A Milano servono più controlli contro gli abusivi

di Alberto M.

no-u-turnsQuesta notte alle 3.30 un Ncc con Mercedes Vito tenta di caricare dei clienti di fronte alla fila dei taxi in attesa presso la discoteca Divina di Milano. Vengono immediatamente allertati i vigili ma come al solito non escono, allora viene fermata una pattuglia della polizia ma ci fanno delle domande del tipo: “loro hanno chiamato con una applicazione, come fa una applicazione ad essere illegale?“. In ogni caso hanno provveduto ad identificare il conducente del “cosiddetto” Ncc (non esponeva neppure la placca del comune di appartenenza) e anche il nostro collega Rocco. Speriamo che applichino i provvedimenti del caso.

Viene spontaneo domandarsi che cosa effettivamente vogliano fare le istituzioni al di là delle dichiarazioni di intenti, se poi ci tocca constatare che gli operatori presenti sul posto nulla conoscono in merito alle modalità con le quali gli abusivi contattano i clienti. Non parliamo poi dei clienti convinti di essere in relazione con un operatore legittimato a svolgere il servizio. Ma in che mondo stiamo vivendo?

In quello reale dove la legittimità deriva dal rispetto delle regole o in quello virtuale dove impera il diktat del messaggio pubblicitario? Forse occorrerà propendere per forme di contrasto più efficaci perché è evidente che, in barba a tutto quanto fatto sino ad ora, questi signori continuano imperterriti a fare ciò che gli pare… favorendo pure il lavoro nero, sottopagato per giunta.

4.25 ora sono presenti anche i vigili speriamo bene. In ogni caso la targa e: CY**** chissà da dove viene questo “operatore” U? Mi piacerebbe conoscere il seguito della vicenda.

4.29 i clienti U salgono in 5 sul taxi di un collega (omologato per 7) e tornano a casa.
Almeno sul campo questa volta ha perso U. DOVREMMO PUBBLICIZZARE L’efficacia del loro cosiddetto servizio. Magari sbattendoli sul Corriere. Se facciamo la colletta ci possiamo pure comprare una pagina.

Ha aiutato le forze di polizia il collega Orsa **


Nota di taxistory: cosigliamo di leggere questo articolo del 7 giugno 2013 tratto dal sito del comune di Milano dove gli assessori Maran e Granelli promettevano interventi incisivi. Quanto tempo è passato e siamo ancora in alto mare?

16 thoughts on “A Milano servono più controlli contro gli abusivi

  1. In un mondo, … che ieri al posteggio mercato, le Frecce effettuavano controlli ai tassisti fermi al parcheggio, invece di contrastare l’abusivismo.
    La Macchina in borghese modello Punto Fiat argento ******* occhio!

  2. mi sembra che le frecce ed il comune abbiano intensificato si i controlli,ma verso di noi….il potere dei soldi…

  3. Perchè, noi tassisti dovremmo essere esenti da controlli? Controlli per tutti, MA CHE CI SIANO!!!!!!

  4. assolutamente non dobbiamo essere esenti da controlli ma sembra che da quando abbiamo scioperato i controlli si siano intensificati solo per noi…

  5. Ma ragioniamoci un attimo!!! Non si può pensare che facciano i controlli a senso unico, per mille ed uno motivi, dai, non è difficile, non servono disegnini.

  6. Lo dico per chi si avventura per la prima volta su taxistory e non conosce le regole: commenti provocatori, offensivi e di brutto gusto vengono cestinati e il nominativo/email del mittente messi in spam dove una routine ad hoc provvede alla gestione della lista nera in modo automatico e trasparente.

  7. Per quanto riguarda i controlli vorrei che venissero controllati 100 tassisti e 100 ncc al giorno, così poi facciamo una percentuale su chi è abituato a fare il fuorilegge.

  8. Perché? Io non temo nessun controllo, assicurazione pagata ieri, bollo pure, INPS, INAIL, IRPEF, cciaa, commercialista, officina tassametri, gommista, meccanico, tutto ok. Cosa devo temere?

  9. Il collega che si espone in primis è sempre Rocco. Grazie Rocco ma piacerebbe leggere anche nomi di altri colleghi. Non bisogna avere paura delle conseguenze noi siamo nel giusto. Certo bisogna usare la testa.

  10. Sarebbe bello sapere dai nostri colleghi in contatto con le istituzioni se hanno avuto riscontri concreti dopo lo sciopero oppure se è meglio che ci si organizzi in proprio per fargliene beccare un paio a notte di questi abusivi.

  11. Noi dobbiamo invocare piu contolli sia per noi che per gli ncc
    Visto che il nostro servizio eccelle sia in costi che in offerta poi
    Si potra battere sicuramente il pugno sul tavolo e pretendere la legalita

  12. Mi permetto di entrare nella discussione anche se sono un semplice e affezionato cliente dei taxi. Credo che nessun tassista che agisce nella regolarità e nella trasparenza abbia timore dei controlli, ma è anche normale che possa esserci disappunto e delusione nel momento in cui si registra un comportamento tutt’altro che equo da parte delle forze dell’ordine.

    Mi muovo spesso tra stazioni e aeroporti e sovente osservo come l’occhio vigile del.. vigile si posi sempre sui “regolari”, mentre NCC e derivati scorrazzano liberi e incontrollati come le loro tariffe (per farsi un’idea basta leggere questo articolo: )

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Disabilita il blocco della pubblicità per sostenere Taxistory