Severgnini (Acai Tam) sull’incontro del 10 luglio in Regione Lombardia

tamIeri pomeriggio le Associazioni di categoria,hanno avuto un incontro politico istituzionale con l’assessore Regionale ai trasporti, nella riunione erano presenti anche altri rappresentanti istituzionali dei comuni facenti parte il bacino aeroportuale tra cui il Comune di Milano e la Provincia di Milano. I temi da trattare sono sostanzialmente 2, ovvero come costruire il nuovo piano tariffario per gli adeguamenti 2012,2013, e 2014 il cui ultimo dovrà essere applicato prima di Expo (che ricordo inizierà a maggio ) e l’adozione del Regolamento unico di Bacino.

La valutazione del primo punto sarà approfondito nella prossima riunione che si terrà entro fine luglio e si incentrerà soprattutto sulla valutazione e il peso percentuale da dare agli obbiettivi di qualità per costruire la tariffa.
Il secondo punto ha già preso una linea precisa con questo impegno scritto di Regione Lombardia che vi riporto virgolettato
“Entro fine Luglio Regione invierà agli enti locali interessati e alle Associazioni di Categoria la proposta elaborata integrata dalle osservazioni già pervenute, entro il 15 settembre termine per inviare ulteriori osservazioni,entrò il 2013 adozione proposta di regolamento da parte della giunta Regionale da sottoporre a parere della Commissione consiliare.”
Vi comunico che alla riunione era presente anche il rappresentante di SEA che ha ribadito la richiesta di realizzare il progetto Rfid anche a Linate….come vedete c’è molto da discutere..

Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati Sindacali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 Responses to Severgnini (Acai Tam) sull’incontro del 10 luglio in Regione Lombardia

  1. Marco scrive:

    Ho la vaga impressione di non avere capito bene come finira’ l’adeguamento dell’anno corrente.

  2. Carlo scrive:

    Colleghi un bel fondo e mettiamo in mano a un avvocato la questione Rfid…..siamo un servizio pubblico e non mi sembra tanto regolare pagare per caricare negli aereoporti….così mi ha detto un cliente avvocato

  3. khoolaas scrive:

    basta dire c…e! chi se ne frega dei 50 centesimi. FATEMI CAPIRE BENE E VOGLIO SOLO PARLARE CON TASSISTI PER FAVORE: SICCOME IO LEGGO IL CIRILLICO, QUEST’ANNO A QUANTO AMMONTA L’AUMENTO DELLE TARIFFE? ( Nunzio taxi rinuncia a quello che vuoi senza aspettarti molto dai cittadini che ti considerano già così un semi barbone se non te ne sei ancora accorto e per cortesia pagami il benzinaio che della tua vicinanza purtroppo se ne frega). PREGO RISPONDERE

  4. Gige scrive:

    khoolas te l’ha appena detto Martano nell’altro articolo: ghe n’è minga!

  5. Carlo scrive:

    Khoolaas aumenti rimandati a data da destinarsi…..prima ci daranno un altra spremutina…..vergognoso….tanto la benzina aumenta tutti i giorni per non parlare di tutti gli altri costi in aumento costante!!

  6. milantaxispeed scrive:

    a mio giudizio se mettono il sitema di accesso a pagamento a linate, io invito i colleghi a transitare nella discesa al carico dove passano i privati e a prelevare da lì i clienti..non mi mettano linate a paragone con malpensa e gli autisti che lavorano là. a linate non c’è mai il rifiuto del servizio nè altri problemi, che invece si presenterebbero se facessero questo sistema. maurizio

I commenti sono chiusi.