TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Relazione di F.Artusa (Fai) su incontro Maran Uber Ncc

2 min read

A seguito dell’incontro avvenuto il giorno 12-06-13 tra l’assessore Maran, i rappresentanti dei Ncc lombardi e i rappresentanti di Uber, pubblichiamo le riflessioni di Francesco Artusa, vicepresidente di Fai. Da Facebook:

fronteFrancesco Artusa Eccomi a casa. Per prima cosa sappiate che Marco Cartiglieri è il rappresentante di Anitrav in Lombardia (giusto perché sappiate con chi parlate). Invitati da Maran perché ha invitato (immagino tutte le sigle). Presenti Fai, Anitrav e unione artigiani. La posizione di Maran è la seguente. Domani incontrano i tres amigos per ribadire il comunicato stampa. Il videogame (il telefonino fornito da Uber ai driver che funge da tassametro, ndr) deve dare la tariffa fissa (e non un preventivo che può cambiare lungo il percorso) e le auto devono uscire dalle rimesse.

Diversamente il comune procederà ad emettere ordinanza che però è ancora allo studio. Io ho consigliato l’equiparazione dell’algoritmo al tassametro e di conseguenza l’applicazione delle relative leggi. Proposta ritenuta interessante in quanto sarebbe possibile prevedere sanzioni più pesanti sia per il fornitore che per l’utilizzatore.

Per dovere di cronaca segnalo che anche Anitrav concorda sul fatto che devono rispettare le regole, solo che non si è capito come fargliele rispettare a parte chiedere per favore.E’ una opportunità! E’ il futuro!

La nota positiva è la sostanziale convergenza tra noi (contro) e il Comune. Preziosissimo Errico (Errico Pasquale, dirigente Ufficio Autopubbliche di Milano, ndr), come sempre, a ricordare leggi e sentenze varie. Per inciso anche lui pensa che la situazione passa per una legge che stacchi l’NCC dal Taxi poiché soggetti come uber si infilano nel buco.

Maran ha letto la mail del mega bonus e ho visto una reazione, direi un ghigno. Non mi pare l’abbia presa bene. Da anitrav un altro paio di notizie interessati. Uso il condizionale. Pare che la soluzione da loro ideata sia un consorzio al quale conferire tutte le licenze e auto operanti per uber che si trasformerebbe nel cliente dei noleggiatori. In pratica la sosta sul suolo pubblico sarebbe consentita da un contratto tra uber e il consorzio.

Non so se funzioni a Roma, qui sarebbe una fesseria oltre che a rischio di svariati reati penali se ho capito bene (ma probabilmente no) dato che comunque i clienti sarebbero degli ncc o meglio del consorzio. Per cui se questa, ripeto se, fosse l’escamotage messo in campo non regge ed Errico è capacissimo e preparatissimo per spiegare questo all’Assessore.

Infine a loro dire, Uber a Roma ha stretto un accordo con la coop TAXI samarcanda (il cui presidente ha smentito verbalmente, info da Marco Morana Unica Cgil Roma, ndr). Cioè sembrerebbe che si preparino a mettere in campo taxi che saranno pagati tramite app a uber il che mi sembrerebbe il top. Ma questo è affare dei tassisti romani. E’ tutto.

5 thoughts on “Relazione di F.Artusa (Fai) su incontro Maran Uber Ncc

  1. Con un anno e mezzo di ritardo la posizione di alcuni sindacati milanesi si rivela vincente:gli ncc usciranno dalla 21/92 e dai vincoli del 1 Quater,e finalmente gli ncc si faranno una loro legge senza rimessa e territorialità.In questi anni il target cliente è cambiato ,i luoghi di presenza clienti ridotto,il businnes,almeno a Milano,ha sostituito il residente e si sà che l’azienda preferisce la fattura da scaricare e la certezza dell’uso del veicolo da parte degli usufruttori ,le ricevutine false si fabbricavano a iosa,e la vettura più bella,il conducente con cravatta,il pagamento dopo mesi ,un contratto con spesa certa hanno fatto sì che il noleggio sostituisse il taxi nel lavoro di ogni giorno.Sono rimaste le briciole e ce ne accorgiamo tutti ,qualcuno cerca di rialzare la testa ,ma molti la tengono abbassata senza capire:Cosa ci sia da capire non lo sò propio,io l’ho già capito da un pezzo e non sono sicuramente Einsten.

  2. Sta calando il buio su questo lavoro……pensando solo al proprio orticello siamo arrivati a questo risultato…complimenti alla categoria

  3. Cari colleghi ho l’impressione che tra non molto il valore delle due tipologie di autorizzazioni si invertiranno !!!!!

Comments are closed.