TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Sondaggio sulla viabilità della maxi rotonda di p.le Loreto

loreto_viabilità_agosto_2012Ci ha scritto l’assessore Pierfrancesco Maran per chiederci gentilmente un parere sulla viabilità modificata di piazzale Loreto. Vi invitiamo a dare il vostro voto al sondaggio e a commentare sia sul blog che sul gruppo taxistory di facebook. A voi la parola:

..

.

[poll id=19]

20 thoughts on “Sondaggio sulla viabilità della maxi rotonda di p.le Loreto

  1. In question periodo sembra ovviamente più veloce. Sarà da testare con traffico normale e/o più intenso. I problemi maggiori credo arriveranno da chi accede da viale Lunigiana

  2. Scusate intendevo Viale Brianza, che poi di Lunigiana ne è il proseguimento. È li e in buona parte anche da Porpora (che ha troppe intersezioni semaforiche nell’ultimo tratto che si immette in Loreto) che si potrebbero presentare i problemi maggiori. Congestionamenti che rischiano di creare l’assalto alla rotatoria con un caos indescrivibile. Staremo a vedere, ora con il traffico ridotto non si può ancora valutare

  3. Concordo: d’estate è fantastica. Con zero o poco traffico, ovviamente, l’assenza di un grappolo di semafori non può che far trarre giovamento.
    Va assolutamente testata, se davvero si volesse rendere definitiva, durante un mese normale, magari durante una fiera importante. Con il NUIR pronto a ripristinare la vecchia viabilità in caso di disastro.
    L’idea delle biciclette al centro, è, invece, di un pericoloso già ora. Da ciclista dico: tagliare quella piazza col traffico è una cronaca di una morte annunciata.

  4. No,non credo sia una buona idea. Quando inizierà il traffico intenso e l’inizio delle scuole sarà un macello e poi il non poter accedere da corso buenos Aires a viale Monza o viceversa non la trovo una buona idea. Da attuare in agosto con il traffico ridotto al minimo.

  5. per il momento va bene ,si vedrà quando inizierà tutto il traffico,comunque credo sia meglio girare intorno piuttosto che fare attraversare la piazza che poi rimangono tutti in mezzo con il semaforo rosso e non passa più nessuno

  6. E’ VERAMENTE TROPPO PRESTO PER ESPRIMERE UN’OPINIONE SENSATA, PROBABILMENTE IL PASSAGGIO DELLE BICICLETTE SARA’ UN PROBLEMA GRAVE NEI MOMENTI DI TRAFFICO ELEVATO PER LA NATURALE INCOSCIENZA DI UNA (PURTROPPO) ELEVATA PERCENTUALE DI CONDUCENTI DI TALI MEZZI. TOCCHIAMO FERRO.

  7. Forse la soluzione al traffico potrebbe essere quella di costruire due sopraelevate, simili a quella di p.le corvetto, che colleghino monza, abruzzi,Brianza e porpora o costa, lo spazio non manca, restano due fondamentali problemi, la fattibilità tecnica ( sotto passa la metro ) e soprattutto il costo dell’opera.

  8. Non male… non male. A dispetto di tutte le cassandre la trovo ottima… con qualche distinguo per i ciclisti dementi…

  9. ATTENZIONE!!! Gli attraversamenti pedonali Costa-Porpora sono per i pedoni delle mine pronte ad esplodere!!! (provato di persona e miracolato) Il traffico scorre fluido e veloce ma per i pedoni e ciclisti, così e’ troppo rischioso. Da rivedere

  10. nel merito: una sperimentazione seria si farà il mese prossimo: a fine settembre si potrà valutare con serenità e suggerire eventuali correttivi. nel metodo: l’assessore Maran a Milano è l’unico a quanto pare ad avere capito quanto conta la rete, dove si raccolgono opinioni vere, perchè espresse da gente che lavora, non da persone che parlano per la categoria ma non guidando mai si basano sui ricordi di quando decenni prima facevano i tassisti. Ottimo.

  11. Khoolaas sarebbe si stato utile sperimentare il prossimo mese, peccato che ieri hanno sbaraccato tutto e riacceso i semafori, solo i LOBBYSTI come te’ che sono ancora sotto l’ombrellone non possono saperlo… !

  12. Trovo anche io super – ottimo questo modo di procedere dell’assessore. Spero sia l’inizio di una “collaborazione” anche su altri temi.

  13. caro sierra 96 hai ragione, solo non ci sono ombrelloni nè masse dove sono ora, ma un’interessante lotta contro la costruzione di una megaminiera che distruggerebbe l’ambiente meraviglioso e miracolosamente incontaminato dove mi trovo. Potrei mancare, fra una nuotata e l’altra? Tornando a noi ribadisco: avrei proseguito per verificare a traffico normale, ma il comune avrà avuto le sue ragioni che sarebbe magari utile conoscere. Per parte mia sono d’accordo con i tentativi, area C in testa, che la giunta sta facendo per migliorare finalmente traffico e aria, e sopratutto con il metodo Maran. A ognuno il suo.

  14. Fratelli,
    la GRANDISSIMA novità è che finalmente qualcuno che rappresenta le istituzioni decida qualcosa (nel bene e nel male) lo metta in pratica, ne chieda l’opinione in rete e infine in maniera CONDIVISA capire INSIEME e decidere se quella idea era buona quindi da mantenere definitivamente oppure una minkiata da abbandonare.
    E la cosa più importante è che abbia individuato in taxistory un INTERLOCUTORE affidabile che nel giro poco tempo è in grado di esprimere opinioni basate su esperienza diretta sul campo.
    Quanto ci avrebbero messo le nostre rappresentanze a fare altrettanto?
    e quale valore statistico e di “vita vissuta” avrebbe avuto il loro parere? e quanto sarebbe stato inquinato
    dal pregiudizio “politico” di appartenenza?
    Direi quindi un ottimo esempio di democrazia partecipativa che dimostra una volta di più l’importanza di questo blog e la “debolezza” del nostro sistema di rappresentanza di categoria.
    Scusate se è poco!
    quindi onore al merito al buon Maran!
    e grandissimo onore a taxistory, Marco (e Leonardo che fa?)
    un abbraccio
    PS ma khoolaas dov’è che sei?

  15. milano32 » Rispondo io: grazie inanzitutto all’assessore Maran che ci ha avvicinati ed ha intrapreso un dialogo diretto coi tassisti, credo di poter dire senza timore di smentita che sia la prima volta a Milano.

    Khoolas è in un paradiso assoluto per intellettuali del suo calibro i quali anelano la pace e la meditazione per tendere alla trascendenza (i microbi che gli hanno infettato il condotto uditivo non lo sapevano e si scusano ;-)), mentre Leo ha raggiunto già la pace spirituale ma, conoscendolo, scalpita sicuramente per tornare nell’Ade con noi poveri mortali 😉

  16. @ Marco> Mi risulta che l’ Ade sia l’oltretomba, il regno dei morti. Se questo è un invito, auguro a Leo di starne molto lontano 🙂

Comments are closed.