TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Forfait 30 centesimi, repetita juvant?

barbaCome già annunciato nel lontano 2010,  il Comune di Milano – secondo quanto comunicava alla stampa l’allora vice sindaco Riccardo De Corato – avrebbe concesso, a partire dal primo luglio, un forfait di 30 centesimi per ogni corsa effettuata dai tassisti, fino al 30 novembre. L’iniziativa, giunta a sorpresa, pare non fosse stata assolutamente caldeggiata dalle rappresentanze di categoria. Questa forma di “bonus” non sarebbe stato nient’altro che una forma di compensazione dovuta all’inevitabile allungamento dei tempi di riprogrammazione dei tassametri. Quasi 5000 apparecchiature rappresentano una mole di lavoro notevole e gli ultimi  tassisti a beneficiarne sarebbero stati sfavoriti rispetto ai primi, per cui 30 centesimi a tutti, indifferentemente! La categoria allora non seppe se e come ringraziare.  Se da un lato chiedere 30 centesimi in più sul tassametro, faceva sentire tanto mendicanti,  da una prospettiva di logica contrattuale ci si chiede se per quest’ anno tale logica sia cambiata al cambiare della giunta o prevalgano le stesse ragioni di due anni fa; numeri, tempi e metodi non sono cambiati da allora, per cui… repetita juvant -le cose ripetute aiutano- crisi consentendo? Chissà! Si accettano scommesse.

(ne parlavamo qui: http://www.taxistory.it/wordpress/?p=4700 )

12 thoughts on “Forfait 30 centesimi, repetita juvant?

  1. che vergogna chiedere 30 cents in più,lo avrò fatto forse 5 volte e solo con chi mi stava sulle palle

  2. A volte mi pare di sognare, oppure di essere stato rapito dagli alieni e depositato su Dementia, pianeta noto per il consumo smodato di funghetti dei puffi.

  3. Cioè il tassametro può essere toccato solo ad inizio e a fine corsa, per il principio della trasparenza, eppoi si dice al taxista di chiedere 30cent in più extratassametro?
    Trasparenza a singhiozzo…

  4. I 30 cents mi creano una libidine particolare quando ad esmpio la signora del “quadrilatero” apre il suo portafoglio di LV, cerca le monetine per darti contate contate i 6 euro e 40 a tassametro e tu…. “signora….sono 6 e 70…30 cents per l’adeguamento tarriffario…..”. Spettacolo!!! Silenziosa e indispettita la signora ravana nuovamente nel suo ricco portafoglio fino a quasi masticarlo con le sue labbrone siliconate…ed ecco arrivare gli altri 30 cents. La saluto mentre lei sbatte la portiera. Sono soddisfatto e avanti con la prossima corsa da 5 euro e 20 che diventerà 5,50!!! Magra consolazione????? (-: (-:

  5. Spesso e volentieri la vecchietta che va da Accursio al Portello ti da €3 di mancia dicendoti” mi scusi ma non cammino, così almeno prende il caffè”.
    Il barbone di Montenapo invece sale, rigorosamente senza salutare”portami in scala, da Manzoni, e accendi l’aria cond. Che ho caldo…..” dirgli che il condizionatore è rotto, ih ih ih ih , e chiedergli 30 cent non ha prezzo

  6. Il bello di questa barbonata è che “i soliti noti” ce la confezionano nella carta usata dei regali di Natale e ce la rivendono per “Grande Vittoria Della Categoria”.
    Ma quando tornate in piazza a lavorare? Per davvero però, non intendo quando salite sulla Multipla del vostro secondo conducente per fare campagna elettorale!!!

  7. Ragazzi, i 30cent serviranno semplicemente come sono serviti l’anno scorso… per arrotondare a 50c o all’euro…

  8. Corsa con due spocchiose con carta di credito, tassametro a 7,40 e chedere 7,70 e loro ti chiedono come mai 30 centesimi in piu??? Risposta: “adeguamento tassametro” mostro il foglio del comune, le guardo e le vedo sorprese e alquanto seccate, ( pensavano le volessi fregare, per 30 centesimi????) non ha prezzo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂

  9. Ragazzi qui si disquisisce sulle bricioline come fanno i passerotti che si litigano quella caduta dal tavolo, mentre i pescecani si divorano ogni ben di dio. Non scadiamo di livello.

  10. A quanto ho capito da martedì si iniziano le operazioni per gli adeguamenti tariffari a Milano.
    Ad oggi io non so ancora quale documento consegnare quando mi chiederanno di mostrare …LE POSIZIONI CONTRIBUTIVE ED ASSICURATIVE PREVISTE…e neanche il comune sa cosa mi ha chiesto.

    Ma la convocazione è tassativa e i nostri amici che chiedono documenti casuali non si scordano di scrivere che in caso di assenza verranno applicate le sanzioni del caso.

    Qualcuno ha avuto modo di capire a cosa si riferiscono i burocrati meglio pagati del mondo?

  11. Allora state parlando di due cose diverse:
    1. chi vi tratta come servi, non ha bisogno dei 30 centesimi di adeguamento per andare a piedi da Montenapoleone a timbuctu. Chi non vi saluta non ha bisogno dei 30 centesimi di adeguamento per andare a piedi …..Chi vuole il resto in centesimi esercita un suo diritto, è un barbone, penserete voi, e avete ragione, ma anche i barboni hanno diritto ai loro centesimi previsti dalla legge.
    2. Leonardo c’è una ratio nei 30 o 50 cents: nei contratti si chiama INDENNITA’ DI VACANZA CONTRATTUALE e qui andrebbe corrisposta A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2012 se i soliti dilettanti sapessero che cos’è una negoziazione salariale, ma su questo mi sono già espresso nel post sull’adeguamento tariffario. Che poi invece venga data per motivi “tecnici” è meglio di nulla. Poi tu puoi sentirti o meno un barbone ma è un problema psicologico non contrattuale.

Comments are closed.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Contatto Whatsapp con Taxistory
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Ads Blocker Detected!!!

Il sistema ha rilevato un AdBlocker.

Consulta questa pagina per disattivarlo.

Ricarica la pagina