Tariffa fissa, Centrale – Bresso = 12,00 Euro

festa_famigliaDodici euro, a tariffa fissa, per andare in taxi dalla stazione Centrale di Milano a via XX Settembre a Bresso, punto di accesso al Parco Nord dove papa Benedetto XVI parlerà ai fedeli. E’ quanto prevede, solo per la giornata di domenica 3 giugno, un accordo definito dal Comune di Milano e dalle organizzazioni di categoria, in occasione del VII Incontro Mondiale della Famiglia 2012. Per garantire una fluidità alle corse dei taxi, aggiunge il Comune, sarà istituita una Ztl lungo il percorso che parte da piazza IV Novembre e prosegue in via Tonale, viale Stelvio, via Veglia, via Suzzani a Milano, fino a via Finanzieri d’Italia e via XX Settembre nel Comune di Bresso.  Il costo fisso per ogni tratta ammonterà a 12 euro, indipendentemente dall’importo indicato dal tassametro, senza che siano previste soste o variazioni di percorso. A tutti i tassisti, infine, sarà fornito uno specifico avviso per informare l’utenza di questo servizio straordinario.

Fonte: Adnkronos per Libero News – 25.5.2012


Ciò che è veramente straordinario è “cadere dal pero” ovvero l’assoluta mancanza di comunicazione e consultazione da parte dei rappresentanti di categoria. Non si contesta l’iniziativa, ma ancora una volta e di sicuro non sarà nemmeno l’ultima, le associazioni si ripropongono in modo predominante, decidendo in tua vece senza badare troppo alle regole elementari della democrazia.

Ora pro vobis, in cum spirito taxi!

Informazioni su Leonardo

Tassista fin dal 1994, ha fondato "TaxiStory - La Voce Dei Tassisti Milanesi" nel gennaio 2003. Appassionato di elettronica, non smette mai di incuriosirsi davanti alle novità e di provare tutto ciò che è nuovo. Ama Internet, la musica e il cinema di qualità.
Questa voce è stata pubblicata in Grande Milano e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

108 Responses to Tariffa fissa, Centrale – Bresso = 12,00 Euro

  1. baccala scrive:

    …..ma prima di partire dalla stazione non è compresa la nostra messa a 90 gradi?

  2. majin scrive:

    sono veramente curioso di vedere come sarà quella giornata

  3. ariete62 scrive:

    che dire….tra demonio o santita’ basta che CI SIA POSTO?

  4. khoolaas scrive:

    amici chi ci sarà ci sarà e chi andrà al mare andrà al mare, dipende dal tempo. Ma voi LA DOVETE FINIRE DI STUPIRVI E DI INDIGNARVI: questi faranno quel che gli pare fino a che la massa di iloti tace e lavora

  5. windsurf scrive:

    Il pellegrino se è pellegrino dovrebbe andare a piedi nudi per metá strada e l’altra metá in ginocchio!!!!!!Altro che taxi

  6. Marco scrive:

    khoolaas » A forza di stupirci e indignarci finirà che ci abitueremo e abbasseremo la testa a tutto senza più reagire a niente. Voglio scappare.

  7. Tariffa fessa scrive:

    C’è il sospetto fondato che Asca abbia preso un abbaglio. Rimane il fatto che il giornalista non può essersi inventato la notizia di sanapianta, quindi gatta ci cova.

  8. Leonardo scrive:

    Tariffa fessa » Qui si riporta ciò che la stampa diffonde, agenzie giornalistiche comprese, ma visto che viviamo in un paese dove i cialtroni prosperano, nulla è escluso, nemmeno l’ informazione farlocca! Di questo non possiamo farcene carico (ci mancherebbe altro), ma invito gli abitanti dei “piani alti” a fare chiarezza con due righe, A BENEFICIO DI TUTTI, sempre che scrivere su taxistory non costituisca imbarazzo.

  9. Thomas scrive:

    Basta non andare in centrale quella domenica…i posteggi di Lima e di cincinnato sono così comodi…

  10. taxidriver71 scrive:

    …..magari intendono € 12,00 a testa………..

  11. Marco scrive:

    taxidriver71 » HA!HA!HA! :->

  12. taxidriver71 scrive:

    ……Marco hai capito male, intendevo a testa, da pagare, per noi che avremo l’ onore di fare tale servizio alla meravigliosa comunità……

  13. Marco scrive:

    Leonardo: hai mai provato a cavare sangue da una rapa? Ecco, ottieni lo stesso risultato 🙁

  14. Leonardo scrive:

    ZioTaxi » eppure continuano a dire che non è vero….

  15. EdBologna scrive:

    Da qualche parte ci deve essere un foglio con delle firme sotto. Impossibile poi negare l’evidenza.

  16. khoolaas scrive:

    più idiozie fanno più si sputtanano: i pellegrini li porteranno loro al trotto o in spalla visto che non guidano. Dopo di che, amici, nel merito io non trovo sbagliato dare la disponibilità della categoria in occasioni straordinarie come questa in varie forme, anche se 15 euro forse sarebbe più giusto essendo domenica, purchè me lo chiedano alla luce del sole.

  17. Sierra 9 scrive:

    Io trovo la cosa fantastica!!! Perché e’ la riprova che ci possono imporre, notate la parola, TUTTO e noi ?Magari fare la proposta e sentirci? La rappresentanza sindacale e la consultazione della base. Il solito problema. Temo l’exploit EXPO- corse da Milano a 1 euro. Fantascienza ?

  18. Lima2 scrive:

    12 € per una corsa che tra a/r ti tira scemo almeno 1 ora con il casino che ci sarà… e di DOMENICAAAAA
    chissà gli abusivi intervistati da striscia con le loro “tabelle” che prezzi praticheranno..

  19. khoolaas scrive:

    Sierra 9 : tu dai per scontato che questi siano ancora lì fra tre anni, ma chissà..

  20. Taxidiavolo scrive:

    Ma questi so pazzi !!!!

  21. Sierra 9 scrive:

    Temo il detto ” al peggio non c’è mai fine” e che prima di andarsene ne facciano di peggio.

  22. majin scrive:

    ai tassisti sarà fornito uno specifico avviso? e quando sarebbe? questa cosa è ridicola e sicuramente il giorno dopo avranno pure da ridire contro i taxi

  23. smartfart scrive:

    …MA I RAPPRESENTANTI DI CATEGORIA FIRMATARI DELL’ACCORDO HANNO VERGATO CON UNA CROCE DA ANALFABETI O CON AUTOGRAFO RICONOSCIBILE…VOGLIO I NOMI DI QUESTI BENEFATTORI !!!!!!
    P.S…..io quel giorno saro’ in pellegrinaggio al mare con moglie e figlio

  24. delta4 scrive:

    Il World Family Day a Milano è un dono di Dio, vale la pena esserne partecipe.

  25. Vincenzo scrive:

    1° spero vivamente che il commento #26 di delta4 sia sarcastica.. anche perchè cè gente che crede veramente a frasi come queste che fanno capire solo quando l’essere umano possa constringere il proprio intelletto alle dimensioni di una scatola di sardine.. e da tale sarebbe meglio che chi le pensa se le tenga per se..

    e 2° se è vero che esiste la fissa a 12 euro vorrà dire che per quanto mi riguarda i giornali possono già incominciare a scrivere l’articolo su i taxi inesistenti in stazione centrale durante quella giornata…. e spero di non essere l’unico a pensarla cosi.

  26. buranello scrive:

    L’eterno problema della democrazia all’interno del sindacato. E’ vissuto anche in altre categorie, purtroppo!!! Vi ricordate gli accordi tra CISL-UIL e i metalmeccanici, dove la CGIL proponeva un referendum e poi… sapete come è andata a finire. Ora noi “fortunatamente” non siamo i metalmeccanici e quando vogliamo possiamo… cambiare il corso della storia, è solo un fatto di consapevolezza. Non ci piace un accordo preso dai nostri dirigenti sindacali, bene le strade possono essere: riempire di mail le nostre associazioni; andare a protestare dai nostri dirigenti sindacali personalmente; disertare la stazione centrale quel giorno. Sull’ultima opzione non sono d’accordo in quanto i “media” ci attaccherebbero a più non posso e perderemmo quella credibilità tanto faticosamente guadagnata con la lotta a Gennaio e poi che colpa ne hanno le persone che vengono per questo evento? (Nota che sono ateo). Mugugnare serve a poco…
    Un abbraccio

  27. taxidriver71 scrive:

    Se fosse vero, fino a comunicazione ufficiale continuo a dubitare, sarebbe ora che tutti lasciassimo queste Associazioni a perdere, per Noi.

  28. Camillo Benso scrive:

    non vorrei che questa decisione all’unanimita’ di fissare il prezzo su una tratta non e’ solo un’inizio di come ci comporteremmo,cioe’ stando zitti,se ne uscissero delle alltre per altre iniziative o in vista dell’EXPO.
    Se dai un dito per accontentarli non ti prenderanno il braccio ma bensi la vita!!!!!!!!!!!!!

  29. Visetaxi scrive:

    Buongiorno a tutti, entro nella discussione per indicare che, prova provata, da 4 novembre alla rotonda del campo volo di Bresso facendo il percorso “protetto” che pare esserci stato promesso (asse Centrale – Tonale – Veglia – Suzzani) ha un costo intorno ai 13,50/14,00.
    Detto ciò la disponibilità della categoria, secondo il mio modestissimo punto di vista, non dovrebbe e non deve mancare!!!
    Dobbiamo dare a Milano, e a noi stessi, una mano affinchè si dimostri che “ci siamo”.
    Non sarà per un giorno ogni 20 anni che un minimo sacrificio ci cambierà la vita.
    Sono però d’accordo che questo crea un precedente “pericoloso” e starà a noi rendere chiaro ai nostri sindacati che per il futuro, e penso a Expo, prima di decidere non sarebbe male confrontarsi con la categoria tutta.
    Devo però sottolineare, una volta di più, che il rapporto con le Istituzioni è difficoltoso e sempre “in emergenza”, sempre all’ultimo momento, e allora consultare 4860 tassisti è dura.
    Per Expo sarà il caso di fare un referendum “a prescindere” dalle eventuali richieste di chichessia.
    Saluti

  30. Vincenzo scrive:

    Si certo. infatti sicuramente è per 1,5 euro o 2 euro di tassametro “giusto” che i pellegrini non riescono a raggiungere bresso, invece siamo sempre noi a doverci perdere anche se noi siamo in giro per LAVORARE e i pellegrini per far i c…zi loro. anche se per “fede”.
    e poi nel calcolo dei 13,50 euro hai pensato che molti pellegrini andranno in auto.? hai pensato al casino che ci sarà per arrivarci? preferenziale si, preferenziale no? sai cosa vuol dire avere tutta le cerchia bloccata e la preferenziale altrettanto bloccata fra svolte “otturate” e autobus ecc…
    poi rimani nel traffico 40 minuti se ti va bene a andare su.. altrettanti a tornare giu.. e ti sei fatto 1 ora e mezza di traffico per 12 euro..

    UN SUCCESSO PER LA CATEGORIA… io non capisco.. più andiamo avanti e piu il peso di tutto deve andare sui tassissti come se tutta sta manifestazione l’avessimo voluta noi.. e il grande problema della vita siano i 12 euro da far pagare ai pellegrini..

    per quanto mi riguarda Domenica la stazione dovrebbe rimanere deserta di taxi e fermarsi in via filzi tonale ecc.. cosi i pellegrini li prendi e li porti lo stesso ma il prezzo lo decide giustamente il tassametro e non quattro inteliggentoni…

  31. lumachino scrive:

    Se avremo un percorso ampio e protetto solo per noi, dove potremo sorpassare senza rischio di schiantarci i mezzi atm sarà un esperimento intelligente.

    Perchè accertato che con più corsie preferenziali il taxi va di più e costa meno la Giunta comunale non potrà se intelligentemente stimolata dai nostri sindacati, dolente nota, esimersi dalla realizzazione delle stesse anche in disaccordo con ATM, perchè ad oggi le preferenziali ed i varchi per accedere o uscire da esse sono ad uso e consumo di ATM e basta, i taxi devono adattarsi. Non trascurando che la presenza di corsie preferenziali rende più rapido l’intervento dei mezzi di soccorso. Le corsie basta dipingerle e FARLE RISPETTARE senza la costruzione di opere faraoniche come in circonvallazione 92. Minor costi e maggiori ricavi dalle contravvenzioni!!!!

  32. Lucaturno12 scrive:

    Non sono riusciti a far funzionare per tempo la linea 5 fino a bignami,è presumibile perciò che le strade siano intasate.La mossa della tariffa fissa è stata fatta per
    1)Dare un servizio ai pellegrini,per mostrare che tutto funziona nonostante l’incompetenza di tecnici e politici che in 5 anni non sono riusciti a costruire 2km di metropolitana
    2)Addossare la colpa ai tassisti per eventuale traffico caotico,spostare quindi l’attenzione di stampa e opinione pubblica dall’incompetenza di tecnici e politici che in 5 anni non sono riusciti a costruire 2km di metropolitana a quegli arroganti scansafatiche dei tassisti che fanno sempre quello che vogliono.
    Quindi a sto punto è meglio morire senza strisciare e evitare di caricare in centrale

  33. Marco scrive:

    Lucaturno12 » Appoggio in pieno (e pensare che qualcuno mi ha appena detto che su taxistory facciamo passare solo il “politically correct”).

  34. Leonardo scrive:

    Lucaturno12 » Un capro espiatorio è senza ombra di dubbio indispensabile per coprire tutta una serie di incompetenze, ostacoli burocratici, tempi biblici di esecuzione lavori che nell’insieme portano a una figuraccia finale che farà molto discutere. Le moderne tecniche di distrazione di massa prevedono che si possano limitare tali danni di immagine, deviando l’attenzione della gente su soggetti che nulla hanno che fare con i disservizi di cui sopra, ma che grazie ad un sapiente lavoro sotto traccia perpetrato dai media, possono diventare il classico parafulmine su cui orientare gli strali della critica. Offrire il fianco e diventare loro complici diventa cosa facile.

  35. Visetaxi scrive:

    > Oggetto: GIORNATA DELLA FAMIGLIA. TAXI A TARIFFA FISSA DALLA STAZIONE CENTRALE A BRESSO
    > Accordo tra Comune e organizzazioni di categoria: corse a 12 euro e Ztl domenica 3 giugno
    >
    > Milano, 25 maggio 2012 – In occasione del VII Incontro Mondiale della Famiglia 2012, il Comune ha definito, in accordo con le organizzazioni di categoria, un percorso a traffico limitato per i taxi che porteranno i pellegrini dalla Stazione Centrale a Bresso e un costo fisso per la corsa valido per la sola giornata di domenica 3 giugno 2012.
    >
    > La tratta di servizio individuata dall’accordo va dalla Stazione Centrale di Milano sino a via XX Settembre a Bresso. Inoltre, per garantire una fluidità alle corse dei taxi, sarà istituita una Ztl lungo il percorso che parte da piazza IV Novembre e prosegue in via Tonale, viale Stelvio, via Veglia, via Suzzani a Milano, fino a via Finanzieri d’Italia e via XX Settembre nel Comune di Bresso.
    >
    > Solo per quella giornata è stato anche concordato un costo fisso per ogni tratta che ammonterà a 12 euro, indipendentemente dall’importo indicato dal tassametro, senza che siano previste soste o variazioni di percorso. A tutti i tassisti, infine, sarà fornito uno specifico avviso per informare l’utenza di questo servizio straordinario.
    >
    >
    > Ufficio Stampa
    > Comune di Milano

  36. Visetaxi scrive:

    Beh, che dire….
    Proviamo ad essere lì, domenica mattina, in 5000 e facciamo un c…o così a chi potrebbe iniziare a pensare ad un capo espiatorio diverso (noi) da quelle che potrebbero essere le vere inefficienze.
    Ricordiamoci che anche i “fenomeni” tedeschi per la prima visita di questo Papa in Germania hanno fatto, per 200 mila persone in più, un bagno di sangue in quanto ad organizzazione.
    Noi ci dovremmo provare poi si vedrà!!

  37. milano32 scrive:

    Completamente d’accordo con Leonardo.
    Ma i pellegrini una volta non andavano a piedi, in ginocchio, a gattoni? La vista del Papa non se la guadagnavano con la sofferenza fisica? Siamo in tempi di crisi, ecco che riprendano le buone abitudini di un tempo quando i taxi non esistevano nemmeno nel mondo dei sogni.
    E poi la domenica non è la giornata dedicata al signore?
    Io ne propongo un’altra, andiamoci noi in taxi TUTTI a visitare il santo padre e poi restiamo lì estasiati a chiedergli la grazia che ci lascino lavorare in pace!

  38. Vincenzo scrive:

    mica male l’idea.. effettivamente la visita del papa è per tutti giusto? e in un immenso sforzo di “fede” tutti i tassisti in turno vengono presi dalla smania di partecipare alla manifestazione a bresso… possono proibircelo?

  39. taxidriver71 scrive:

    …leggendo l’Accordo mi sono accorto che ci sono 2 dimenticanze: il turno libero,con primanza, e l’ autofustigazione…….

  40. khoolaas scrive:

    Che visetaxi sia uno dei firmatari dell’accordo firmatario? Che i fantasmi si materializzino sotto pseudonimo? Allora visto che come al solito fate casino ecco il punto:
    1. il problema non più rimandabile è che o capiscono che devono sottoporsi l giudizio dei tassisti che pretendono di rappresentare o firmeranno accordi che rappresenteranno solo loro stessi e perderanno qualunque credibilità di fronte a quelli a cui mostrano le penne , il potere. Attenti che a Palazzo chigi ci andiamo direttamente la prossima volta.
    2. lo scambio lavoro a costo ridotto o gratis in cambio di immagine lo posso anche fare se mi conviene ma deve essere garantito il mio ritorno di immagine
    3. perchè il punto 2 si realizzi è necessario che qualcuno dotato di cervello comunichi per la categoria.

  41. maxagainst scrive:


    Visetaxi:

    Buongiorno a tutti, entro nella discussione per indicare che, prova provata, da 4 novembre alla rotonda del campo volo di Bresso facendo il percorso “protetto” che pare esserci stato promesso (asse Centrale – Tonale – Veglia – Suzzani) ha un costo intorno ai 13,50/14,00.Detto ciò la disponibilità della categoria, secondo il mio modestissimo punto di vista, non dovrebbe e non deve mancare!!!Dobbiamo dare a Milano, e a noi stessi, una mano affinchè si dimostri che “ci siamo”.Non sarà per un giorno ogni 20 anni che un minimo sacrificio ci cambierà la vita.Sono però d’accordo che questo crea un precedente “pericoloso” e starà a noi rendere chiaro ai nostri sindacati che per il futuro, e penso a Expo, prima di decidere non sarebbe male confrontarsi con la categoria tutta.Devo però sottolineare, una volta di più, che il rapporto con le Istituzioni è difficoltoso e sempre “in emergenza”, sempre all’ultimo momento, e allora consultare 4860 tassisti è dura.Per Expo sarà il caso di fare un referendum “a prescindere” dalle eventuali richieste di chichessia.Saluti

  42. khoolaas scrive:

    caro amico tu non ti devi confrontare con 4860 tassisti devi confrontarti qui e ora con me e con tutti quelli che leggono il blog. Devi finirla di rinchiuderti nelle tue assemblee annuali teleguidate con votazioni alle ore 21 che hanno sempre lo stesso risultato da 20 anni. Devi smetterla di mandare ME a lavorare mentre tu parli,pensi riparli, e sbagli pure. La democrazia amico mio è sempre questione di elite. Perchè la maggior parte degli iloti non vuole partecipare, si fa gli affari suoi mentre noi ci facciamo gli affari di tutti, e gratis. >Non è difficile da capire, bisogna volerlo capire. Io, marco e Leonardo, e tutti quelli che non hanno paura del freddo, se serve, possiamo tenere cosri di formazione e gratis. saluti

  43. Visetaxi scrive:

    Non sono uno dei firmatari, sono solo uno che non se la sente di condannarlo a priori e ci vede qualcosa di “buono”.
    Ma può anche essere che sia “ciecato”.

  44. Marco scrive:

    khoolaas » Poco laconico ma chiaro. Potrebbe sembrare una contraddizione me non lo è 😉

  45. maxagainst scrive:

    Colleghi ma allora non riesco a capire nulla. So solo che una volta tanto che c’è da lavorare si pensa a come boicottare gli utenti? Forse questi colleghi che scrivono in tal senso sono “comodi” e non hanno il problema di arrivare alla fine del mese. Inoltre forse non hanno ben chiaro la situazione che stiamo vivendo. Qui non dobbiamo pensare a come fare i fenomeni ma a come fare per far salire le persone sui nostri taxi.
    Sono daccordissimo sulle non adeguate regole di consultazione da parte dei nostri rappresentanti di categoria ma credo che questo sia un nostro problema interno che non può essere caricato verso chi utilizza il servizio taxi.
    Che ci debba essere maggiore collegialità nelle decisioni è vero, ma ci dovrebbe essere anche maggiore partecipazione. (Mi ci metto anch’io dentro questa critica).
    Credo invece che quest’occasione sia molto importante per dimostrare ancora una volta la nostra importanza come servizio pubblico affinché in futuro ci possa porre da un maggiore punto di forza in occasione dei prossimi appuntamenti. Non è il momento di dare ai soliti noti motivi per farci attaccare.
    Poi, è molto semplice: noi il servizio lo forniamo, se dopo due corse vediamo che a Bresso ci si arriva con venti euro di tassametro e, ovviamente, non lo riteniamo conveniente, basta solo non tornare in stazione centrale. Tentare non costa nulla, magari poi potemmo accorgerci che non è così svantaggioso!

  46. lumachino scrive:

    E’ stato testato il percorso ma a quale ora?
    E’ stato tenuto in considerazione il supplemento di 2 euro festivi?
    La ZTL è solo in direzione di Bresso o vale anche per il ritorno?

    Comunque colleghi riprendiamo tutti gli intasamenti e i disservizi a nostro danno e conseguentemente dell’utenza e poi pubblichiamoli su Google o Facebook, se serve sputtaniamoli.

  47. Leonardo scrive:

    Non crediate di essere soli sulla strada in direzione di Bresso; pensate che la concorrenza stia a guardare? Immaginatevi sul percorso un buon numero di autobus, pulmini, navette, mezzi speciali e quant’altro. Non credo che faranno strade diverse da quelle “garantite” per i taxi: le nostre abituali corsie preferenziali (si chiamano così perchè sono preferite da tutti) insegnano.

  48. Marco scrive:

    maxagainst » Certo hai perfettamente ragione quando dici che abbiamo bisogno dei “buttadentro” e non dei buttafuori, ma anche quando nomini la “collegialità delle decisioni” non stai parlando del tempo bensì della democrazia e questa democrazia è venuta meno quel lontano giorno che fu chiesto alla Categoria (allora era d’uopo usare la C maiuscola ora un po’ meno) un parere sulla conurbazione che fu letteralmente ignorato e ribaltato nel senso e da allora questa democrazia non si è più vista. Un primo segno di una rinascita di questa democrazia (tanto invocata fin’ora in modo solo demagogico dai soliti furbetti) l’ho visto ieri all’assemblea del radiotaxi 8585 dove sono state votate dell’assemblea dei soci delle decisioni vitali. Spero che si ripristini il sano e semplice voto di governo del popolo, non ne possiamo più di monarchie.

  49. martano scrive:

    la gestione degli eventi è quanto da me e altri espresso in molte occasioni,se ne ricordano per la visita di un Papa,A milano ogni anno ci sono centinaia di eventi in cui il servizio taxi potrebbe essere interpellato e utilizzato,ma è regolarmente ignorato e l’evento non comunicato e coordinato,penso a fermi del metro,gravi incidenti con conseguenti blocco del traffico,manifestazioni di ogni genere ,evacuazioni di molte persone in pericolo ,insomma che si consideri il nostro servizio di vero interesse pubblico e non chiamato in causa solo per loro opportunita’.

  50. Visetaxi scrive:

    Scusa Martano, ma stai parlando di eventi quasi tutti eccezzionalmente improvvisi.
    Quelli previsti non mi sembra che non vengano affrontati per tempo (apertura dei turni).
    Per chi avesse dubbi il sottoscritto è fuori a lavorare come tutti Voi e non chiuso in ufficio a parlare e basta.
    Ho una veduta evidentemente diversa da molti di Voi e per questo non condanno Voi e non ho voglia di essere condannato….anche questa è Democrazia.
    Perfettamente d’accordo con chi chiede più Democrazia nella Categoria.

  51. Visetaxi scrive:


    Leonardo:

    Non crediate di essere soli sulla strada in direzione di Bresso; pensate che la concorrenza stia a guardare? Immaginatevi sul percorso un buon numero di autobus, pulmini, navette, mezzi speciali e quant’altro. Non credo che faranno strade diverse da quelle “garantite” per i taxi: le nostre abituali corsie preferenziali (si chiamano così perchè sono preferite da tutti) insegnano.

    Purtroppo questa è ahimè la certezza!!! Non saremo soli.
    E allora d’accordo per filmare/fotografare, io lo farò, le situazioni che si verranno a creare e questo a nostra eventuale difesa e a futura memoria.
    Per il resto credo sia ormai inutile sperare in prese di posizione coraggiose da parte di chichessia sulla viabilià.
    Un evento particolare come questo esigeva decisioni “particolari” ma come già detto MANCA IL CORAGGIO!!!!

  52. Fun Cool Taxidriver scrive:

    Un piccolo dettaglio, il comune di Sesto San Giovanni prevede per quei giorni un passaggio di circa 300.000 pellegrini sul proprio territorio. Consideriando che il comune ha una stazione ferroviaria e tre fermate sulla linea rossa, la più vicina vista la defezione della viola, mi sorge spontanea una domanda, ce la faranno con le loro 20 licenze taxi o la categoria rischia di fare una figura di m?

  53. martano scrive:

    vorrei puntualizzare il mio pensiero per visetaxi;le partite a S.Siro ,le manifestazioni canore,il bus da Malpensa per o aerei in ritardo,non sono eventi eccezzionali ,è che manca la volonta’ di programmare e avvisarci quando il nostro servizio sarebbe utile e necessario ,o viviamo ancora al tempo dell’avviso tramite il tamburo africano o i fumi indiani?

  54. martano scrive:

    manca la parolina magica:gestire l’evento .

  55. Khoolaas scrive:

    Amici, non siamo il centro dell’universo. Il sole irradia il sistema con o senza i taxi. Quindi chi ci rompesse le palle a partire dalla tre giorni papale si squalificherebbe da sè visto che l’ultima volta che è venuto un Papa a Bresso io non ero manco nato.. Bene avrebbero fatto o faranno, qui si vive avvolti nel mistero, i cosiddetti rapprentanti di se stessi ma ahimè pare anche nostri a dare la massima disponibilità possibile al Comune e turni liberi liberissimi e flotte di taxi intergalattici a supporto. Diversa la questione dei 12 euro ampiamente già dibattuta e di per sè, mi ripeto, non diabolica se garantisse un adeguato ritorno di immagine preventivamente contrattato, discusso, e comunicato urbi et orbi. Ha ragione Martano bisogna gestire gli eventi, non subirli. Infine Visetaxi fa piacere che tutti siano d’accordo con la necessità di maggiore democrazia nella categoria. E infatti taxistory ha cominciato dopo 20 anni con una prima libera assemblea aperta a chiunque in cui siè discusso, non votato liste preconfezionate alle 23, 45. saluti

  56. Visetaxi scrive:

    Scusa Martano, esisto i giornali.
    L’unica cosa che rimprovero, ma non so a chi, è il non essere avvisati dagli aeroporti sui ritardi degli aerei.
    Per il resto ogni “buon” tassista sa quanto dura un concerto, sa quanto dura una partita di calciosa che la Scala inizia sempre i suoi spettacoli alle 20 ecc. ecc.
    Non penso di essere un “genio” se dico quanto sopra, dai!!!

  57. Visetaxi scrive:

    Riprendo dicendo anche che sarebbe carino avere gli orari di fine spettacolo, se non altro per quei posti “fuori mano” come gli Arcimboldi.
    E a tal proposito, durante l’assemblea della mia coop radiotaxi, ne ho anche parlato me poi pensandoci su mi sono detto che è dura che qualcuno si prenda la briga e soprattutto la responsabilità di azzardare orari di chiusura/fine spettacoli che per un qualsiasi motivo, magari anche futile, possono subire degli slittamenti.
    Chi li sente poi i tassisti!!!!!

  58. milano32 scrive:

    Grande Khoolaas come al solito!
    Qui davvero siamo ai confini della realtà. Sembra una vicenda kafkiana:
    pare che …. “qualcuno” in nome nostro abbia concordato uno sconto sul nostro lavoro, pare che non abbia nemmeno discusso il turno libero.
    A questo punto essendo un accordo semisegreto, beffa delle beffe, non hanno nemmeno potuto dargli la visibilità che avrebbe meritato un’azione promozionale come questa dal punto di vista dell’immagine del servizio taxi.
    Aho! pare che ci hanno inc….to con la sabbia!

  59. Visetaxi scrive:


    milano32:

    Grande Khoolaas come al solito!
    Qui davvero siamo ai confini della realtà. Sembra una vicenda kafkiana:
    pare che …. “qualcuno” in nome nostro abbia concordato uno sconto sul nostro lavoro, pare che non abbia nemmeno discusso il turno libero.
    A questo punto essendo un accordo semisegreto, beffa delle beffe, non hanno nemmeno potuto dargli la visibilità che avrebbe meritato un’azione promozionale come questa dal punto di vista dell’immagine del servizio taxi.
    Aho! pare che ci hanno inc….to con la sabbia!

    Ma perchè, le altre volte il turno libero lo discutono
    Ti è mai capitato di discuterlo?
    Si era partiti da 5 giorni 24 ore su 24 per arrivare a 2 giorni + 3 di primanza solo in Gattamelata, questo non è discuterlo?
    E su andiamo evitiamo le castronerie!!!!!
    E in quanto a visibilià sia ieri, ma anche oggi, sul sito del comune di Milano era in evidenza.
    Probabilmente dovrebbe essere più pubblicizzato, ma se pensiamo e speriamo che lo facciano i giornali nostri “amici”…………..sottyo naia si diceva “mo’ ti passa!!!”

  60. windsurf scrive:

    Daiiiiiiiiiiiiiiiii fate il turno libero venerdi sabato e domenica!!!La santa sede ci ringrazia opssssss vi ringrazia……e una preghierina per noi è assicurata.Ah il tutto a tariffe prestabilite!!!!!!!

  61. milano32 scrive:

    Caro Visetaxi, visto che “Si era partiti da 5 giorni 24 ore su 24 per arrivare a 2 giorni + 3 di primanza solo in Gattamelata” ti chiedo: i turni liberi si discutono o no?
    E se QUALCUNO ha TRATTATO, concordato e sottoscritto (è così o no?) la storiella del papa, perchè mai la visibilità ce la dà SOLO il sito del Comune.
    Una trattativa NORMALE prevede che tu dai una cosa a me e io do una cosa a te.
    Allora qui noi ci mettiamo i soldini (nostri), lavoro festivo, sbattimento etc…. e LORO e/o VOI non ci mettono nemmeno la pubblicità che meriterebbe a nostro favore?????
    Che razza di trattativa e’??????
    Probabilmente dovrebbe essere più pubblicizzato???????
    E chi lo doveva fare se noi (cioè quelli che raccolgono la saponetta) non ne sapevamo un bel niente?
    E poi parli di democrazia da migliorare??????
    Boh!

  62. Visetaxi scrive:

    Milano 32,
    tu hai scritto che “pare che non abbia discusso il turno libero”.
    Io intendevo che invece è stato discusso!!
    Mi sono forse espresso male?
    I nostri rappresentanti, amati o meno, lo discutono “in coscenza” per conto nostro.
    Dimmi, secondo te chi dovrebbe pubblicizzarlo?
    Possiamo sempre invitarlo a farlo.

  63. martano scrive:


    Visetaxi:

    Scusa Martano, esisto i giornali.
    L’unica cosa che rimprovero, ma non so a chi, è il non essere avvisati dagli aeroporti sui ritardi degli aerei.
    Per il resto ogni “buon” tassista sa quanto dura un concerto, sa quanto dura una partita di calciosa che la Scala inizia sempre i suoi spettacoli alle 20 ecc. ecc.
    Non penso di essere un “genio” se dico quanto sopra, dai!!!

    mi spiace fare polemica,ma quando ero in attivita’ mi è capitato ad un concertoa S:siro che la cliente salita sul mio taxi è rimasta in attesa un’ora e mezza prima di partire dal posteggio causa il blocco del traffico,un’altra volta un cittadino si è lamentato sul ”corriere della sera”e pubblicato che il bus era arrivato alle 2.3o e in via leopardi non c’era nessun taxi ad aspettare,e poi scusa sei mai andato a caricare a s.siro al dopo partita,non credo propio perche’ le richieste via radio sono sempre a vuoto.potrei continuare,ma evito di incazzarmi per come il nostro servizio sia preso sottogamba da noi stessi.

  64. Visetaxi scrive:

    Allora, riassumiamo.
    Dalle notizie in mio possesso l’ok alla ZTL di cui sopra è arrivato solo Venerdi 25 pomeriggio u.s. dopo che le notre Associazioni hanno posto questa condizione al fine di applicare, che piaccia o no, la tariffa fissa per Bresso (se no ZTL = no tariffa fissa).
    Quindi malgrado la notizia sia stata probabilmente “venduta” (e non da noi) in tempi precedenti è ufficiale solo dopo il comunicato stampa del Comune di Milano (25/05/2012).
    Chiedo scusa ma sono di coccio, chi dovrebbe pubblicizzare la cosa?
    Forse qualcuno non ha capito che la tariffa fissa è solo Domenica da Centrale a Bresso, punto!!!!
    3/4 ore di lavoro domenica mattina, poi finito tutto.

  65. taxidriver71 scrive:

    ….come già detto: e se fossero €12,00 per pellegrino??? Effettivamente non è arrivata nessuna comunicazione in merito……..

  66. Marco scrive:

    taxidriver71 » No, non esiste. La tariffa nei taxi è da considerarsi sempre per viaggio, a meno di avviso contrario.

  67. buranello scrive:

    E’ come dicevo prima la democrazia manca e spetta a noi decidere il che fare. Non ci sarebbe voluto molto a sondare via internet gli associati, per esempio. Faccio solo presente che all’ultimo congresso del mio sindacato non si è messo in discussione neanche la modalità di votazione: max 25 preferenze… sì avete letto bene ogni associato poteva esprimere 25 preferenze, tante quanti sono i componenti del consiglio. Figuriamoci su argomenti “caldi”… meglio prendere le decisioni e calarle dall’alto, con poche se non nulle contropartite. Visetaxi tu sai che chi ha un bel display davanti perchè fa parte del più grande radiotaxi di Milano, può essere informato sul traffico, ma può diventare uno strumento interattivo d’indagine immediato… volere è potere!!! Questo fa la differenza in termini di democrazia reale e diretta.
    Un abbraccio

  68. Marco scrive:

    Tanto per chiarire, f da info in mio possesso le associazioni avrebbero discusso col comune un preaccordo che poi è stato fatto proprio dal comune il quale ha emanato l’editto. In altre parole la situazione è scappata di mano alle associazioni. E’ da rivedere con la massima ugenza questa situazione che potrebbe diventare grave se i tassisti non potessero dare il servizio dovuto ai pellegrini. Siamo agli sgoccioli, praticamente in stato di emergenza.
    SPEREM!

  69. Visetaxi scrive:


    buranello:

    E’ come dicevo prima la democrazia manca e spetta a noi decidere il che fare. Non ci sarebbe voluto molto a sondare via internet gli associati, per esempio. Faccio solo presente che all’ultimo congresso del mio sindacato non si è messo in discussione neanche la modalità di votazione: max 25 preferenze… sì avete letto bene ogni associato poteva esprimere 25 preferenze, tante quanti sono i componenti del consiglio. Figuriamoci su argomenti “caldi”… meglio prendere le decisioni e calarle dall’alto, con poche se non nulle contropartite. Visetaxi tu sai che chi ha un bel display davanti perchè fa parte del più grande radiotaxi di Milano, può essere informato sul traffico, ma può diventare uno strumento interattivo d’indagine immediato… volere è potere!!! Questo fa la differenza in termini di democrazia reale e diretta.
    Un abbraccio

    Mi batto perchè lo diventi!!!
    Ogni mio intervento in assemblee sindacali e/o radiotaxi ha al centro del discorso la comunicazione.
    Questa categoria manca di comunicazione e tu, e tutti lo sappiamo benissimo!!!

  70. Visetaxi scrive:


    Marco:

    Tanto per chiarire, f da info in mio possesso le associazioni avrebbero discusso col comune un preaccordo che poi è stato fatto proprio dal comune il quale ha emanato l’editto. In altre parole la situazione è scappata di mano alle associazioni. E’ da rivedere con la massima ugenza questa situazione che potrebbe diventare grave se i tassisti non potessero dare il servizio dovuto ai pellegrini. Siamo agli sgoccioli, praticamente in stato di emergenza.
    SPEREM!

    …..in Dio,,,,,,,,o perlomeno nel Suo “Rappresentante”!!!

  71. khoolaas scrive:

    Abbiamo finalmente un avvocato difensore ufficiale delle associazioni: il sig. visetaxi che peraltro nega di essere un sindacalista. benissimo, grazie . Allora parlo a te mio caro perchè qualche misterioso presidente, vicepresidente, segretario, segretario aggiunto, consigliere speciale, tesoriere, aiuto tesoriere intenda : E’ PAZZESCO CHE A TRE GIORNI DALL’ARRIVO DEL PAPA E DI UN MILIONE DI FEDELI NESSUNO SAPPIA COME DEVE FUNZIONARE IL SERVIZIO TAXI PER FAVORIRE L’EVENTO, RISPETTANDO SIA CHIARO ANCHE IL SACROSANTO DIRITTO DEI TASSISTI CREDENTI DI PARTECIPARE AGLI EVENTI. E’ INCREDIBILE CHE NESSUNO SI PREOCCUPI NON TANTO DEI 12 EURO, CHE COSA VOLETE CHE CI IMPORTI, NON SIAMO AVIDI COME VOI, MA DI DIRE COME I TASSISTI MILANESI DEVONO FARE LA LORO PARTE. TAXI STORY FARA’ IL POSSIBILE PUBBLICANDO TUTTE LE NOTIZIE CHE RIUSCIRA’ AD AVERE TEMPESTIVAMENTE.

  72. Gianluca scrive:

    ma allora il tassametro cosa esiste a fare, ma quando vado a pagare qualsiasi servizio nessuno fa mai sconto o tariffe agevolate…vuoi usare il taxi paghi il prezzo ( deciso cmq da altri ) se no usi i mezzi sostitutivi.nessun ristorante o supermercato applica tariffe fisse in caso di eventi , soprattutto in periodi di pagamenti

  73. buranello scrive:

    khoolaas non alzare la voce, non serve…ma hai visto giusto il nostro amico Visetaxi è componente del più grande sindacato milanese a cui mando il mio saluto e a cui dico di avere più coraggio perchè sono sicuro che è una “bella testa”. Ci sono dei momenti in cui bisogna saper dire ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.
    Un abbraccio

  74. milano32 scrive:

    Dunque mancano 5 giorni all’evento. Oltre alla ZTL c’è tutto il tempo per chiedere al Comune ed associazioni firmatarie di:
    1) turno libero nella stessa fascia oraria dei 12,00 €uro
    2) tappezzare la centrale e dintorni con cartelloni pubblicitari a CARATTERI CUBITALI quanto segue:

    In occasione della visita del Santo Padre e per alleviare i disagi dei pellegrini I TAXISTI MILANESI A SUPPORTO ED IN COLLABORAZIONE CON IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO COMUNALE ADERISCONO ALL’INIZIATIVA DI EFFETTUARE IL SERVIZIO Staz. CENTRALE-BRESSO AL PREZZO PROMOZIONALE DI 12,00 €URO

    Che dici Visetaxi ce la possono fare?
    un abbraccio

  75. buranello scrive:

    Bella idea milano32. Rimane il problema della democrazia, lì però ci sono pochi cartelli a caratteri cubitali da mettere e molto da rifare.
    Un abbraccio

  76. smartfart scrive:

    visetaxi alla prossima trovata manda un fonogramma cosi’ saremo tutti edotti……MA CHI RAPPRESENTI ??????NON CERTO ME E I TASSISTI DI BUON SENSO CHE CONOSCO…..un altro caso patetico di cellula infiltrata che si spaccia per tassista dalla veduta piu’ ampia….si ! dall’attico con vista parco…..,….”le informazioni le recuperate sul sito del Comune”!!!!!!!!!!!!!!!….MA SIAMO MATTI!…ME LE DAI TU PRIMA DURANTE E DOPO LE CONCERTAZIONI…..mai sentito parlare di base….

  77. taxidriver71 scrive:

    Sapete,secondo me, qual’ è il problema: siamo a tre giorni dall’ Evento e le uniche info divulgate, fortunatamente, provengono da un Grandissimo Blog. Ma quei colleghi che non hanno internet, o che non seguono TaxiStory(oggi pomeriggio in Accursio alcuni NON ne sapevano niente) come fanno?????
    Ps: per i €12,00 la mia era pura provocazione.

  78. lumachino scrive:

    Perchè i tassisti milanesi non richiedono al Papa visto il sacrificio richiesto una bella indulgenza plenaria!!!!

    I cartelli dovrebbero esserci sempre e mettere sull’avviso chi viene a Milano a diffidare dei taxi senza il “bollino”, ovvero la scritta taxi sul tetto. Credo che questo sia un input da far arrivare sia alle centrali che alle OO.SS. e spingere il Comune affinchè imponga l’affissione permanente di questi manifesti all’interno delle stazioni ed aereoporti. Il Papa viene a Milano di raro, potrei dire ad ogni morte di papa, gli abusivi stazionano permanentemente in aereoporti e stazioni.

    Poi resta il dubbio di come (intesa strada da percorrere) e per quanto riportare i pellegrini indietro da Bresso.

    Comincio a propendere verso l’idea di sostenere TUTTI quanti questo sforzo che ci viene richiesto, perchè potrebbe essere un grimaldello molto valido per la costituenda autority per pressare il comune di Milano e fottere tutti quanti noi.

  79. delta4 scrive:

    Caro amico Vincenzo, quando ho dichiarato che il World Family Day è un dono di Dio, ho dichiarato la mia verità. Non credo sia un reato e quanto da te dichiarato rivolgendoti a me direttamente additandomi come un mentecatto o peggio consigliandomi di non comunicare un pensiero è prova che esiste un regime del relativismo che non accetta l’esistenza di alcuna forma di spiritualità, tantomeno quando si parla di Gesù Cristo o dei Suoi Sacerdoti. Questo sarcasmo nei confronti dei pellegrini, che altro non sono che famiglie con bambini e coppie che credono in un mondo migliore e che si riuniscono al cospetto del Papa per pregare per il mondo che va verso la sua autodistruzione è gente da rispettare comunque.
    Caro amico tu sei molto più vicino alla verità di quanto tu pensi, di sicuro non sei un tiepido e ti rispetto, la tua verità mi ha colpito.

  80. delta4 scrive:

    E poi lasciatemi dire anche questo: non vi fasciate la testa con questa storia dei 12 euro, perchè è molto improbabile che partano tutti dai posteggi di stazione centrale, semmai arriveranno da ogni parte e pure dall’hinterland e le corse in questo caso saranno a tassametro. Per un evento l’affluenza è da varie direzioni e non credo che perdano tempo ed energie ad andare tutti in stazione per risparmiare, questo sarebbe molto illogico.

  81. khoolaas scrive:

    Amici calma. Chi crede crede chi non crede non crede. A noi su taxi story va bene tutto, è uno spazio libero, ma la visita del Papa non è una questione di fede, quella è individuale e tutti, nessuno escluso, devono rispettare l’altro. Non è un dibattito teologico, solo sul buon senso organizzativo o manageriale che dir si voglia, orrendo neologismo che ha fatto più danni di Attila.
    Allora ricapitaliamo. Si può sapere o no se c’è un accordo e chi c…o lo ha firmato? Abbiamo esaurito la pazienza. E visto che tutti tacciono perchè hanno paura della propria ombra e non vogliono rischiare di sbagliare, sbaglio io volentieri: secondo me amici dobbiamo esserci tutti, tranne i fedeli che andranno alla messa, assenti giustificati, e dobbiamo cercare di far vedere che i tassisti milanesi, quelli che lavorano, non quelli che non si sa cosa fanno, NON SI SOTTRAGGONO AL LORO COMPITO NE’ QUANDO SI TRATTA DI FERMARSI PER DIFENDERE LA LORO VITA, NE’ QUANDO SI TRATTA DI SVOLGERE UN SERVIZIO PUBBLICO IN SENSO PROPRIO.

  82. windsurf scrive:

    Visetaxi sembri anche a me da come ti esprimi un capo mestiere come chiamavamo una volta i sindacalisti.

  83. ariete62 scrive:

    fermo restando che personalmente ritengo accettabile l’inserimento di una tariffa fissa ESCLUSIVAMENTE per un mero calcolo di immagine,visto che:1 un tassista POTREBBE essere ateo. 2 un tassista POTREBBE appartenere ad un’altra fede religiosa e a tal proposito,perche’ NON scontare le corse anche ai fedeli di altri credo religiosi tipo testimoni di GEOVA o hari krishna che siano?non vogliamo mica essere tacciati di discriminazioni religiose per caso? 3 allego un sunto tratto da Wikipedia sui vari trattati che regolano chise e STATI, in cui NON vi e’ scritto da nessuna parte che qualsiasi categoria di lavoratori DEBBA lavorare DI DOMENICA sottocosto! http://it.wikipedia.org/wiki/Rapporto_Stato-Chiesa
    e concludo con una considerazione personale: rispetto tutte le religioni e i loro fedeli MA……per cortesia stare su da dosso ne’,perche’ quando ce’ da pagare il 740 non ci vanno certo loro,al mio posto!

  84. Visetaxi scrive:


    khoolaas:

    Abbiamo finalmente un avvocato difensore ufficiale delle associazioni: il sig. visetaxi che peraltro nega di essere un sindacalista. benissimo, grazie . Allora parlo a te mio caro perchè qualche misterioso presidente, vicepresidente, segretario, segretario aggiunto, consigliere speciale, tesoriere, aiuto tesoriere intenda : E’ PAZZESCO CHE A TRE GIORNI DALL’ARRIVO DEL PAPA E DI UN MILIONE DI FEDELI NESSUNO SAPPIA COME DEVE FUNZIONARE IL SERVIZIO TAXI PER FAVORIRE L’EVENTO, RISPETTANDO SIA CHIARO ANCHE IL SACROSANTO DIRITTO DEI TASSISTI CREDENTI DI PARTECIPARE AGLI EVENTI. E’ INCREDIBILE CHE NESSUNO SI PREOCCUPI NON TANTO DEI 12 EURO, CHE COSA VOLETE CHE CI IMPORTI, NON SIAMO AVIDI COME VOI, MA DI DIRE COME I TASSISTI MILANESI DEVONO FARE LA LORO PARTE. TAXI STORY FARA’ IL POSSIBILE PUBBLICANDO TUTTE LE NOTIZIE CHE RIUSCIRA’ AD AVERE TEMPESTIVAMENTE.

    Prima di tutto mai negato di essere un sindacalista!!!!!
    Punto due, ancorchè membro di un sindacato sono in strada come tutti Voi e non dietro una scrivania, esattamente turno 16 e quindi le mie idee, anche se non piacciono, me le faccio “sulla strada” e poi, perchè no, quando ho voglia le divulgo anche, ma senza URLARE.
    Per rispondere a vari post incomincio con il dire che mai e poi mai ho scritto che noi ci dobbiamo recuperare le notizie sul Sito del Comune. Ho solo detto che lì la cosa è stata pubblicizzata!!!!!
    Ora se qualcuno di Voi, solo perchè non d’accordo con le idee altrui, travisa quello che si scrive beh, lasciatemelo dire è veramente triste.
    Essere “aggrediti” solo per idee diverse la dice lunga sulla “Vostra” democrazia.
    Facciamo un lavoro che ha nella libertà la sua massima espressione, se non Vi piace “questa storia” andate al mare e basta.
    Ampiamente poi d’accordo con chi si arrabbia sulla mancata comunicazione di quanto accade, di quanto si sta concertando.
    Quello della comunicazione come già detto su questo blog e per quanto concenrne il mio impegno sindacale è il più grosso problema della Categoria. Il mio Sindacato ci sta lavorando.
    In poche parole sono ampiamente d’accordo che la base vada ascoltata.
    Dall’altra parte però lasciatemi anche chiedere: cosa eleggiamo a fare i nostri rappresentanti? Forse per non andare agli “incontri” Istituzionali in 4860? Forse non dovremmo avere rappresentanti? Liberi tutti?
    Rispondo in ultimo a MIlano32 plaudendo all’idea, faccio subito mail ai miei “superiori” riportando paro paro il tuo testo.
    Infine, io ci sarò!!
    Io Domenica mattina sarò lì a portare i pellegrini, “cari” a qualcuno che su questo blog scrive.
    Da ateo al 100% dico che comunque questi vanno rispettati.
    Ma torniamo alla mia presenza, sia chiaro che ci sarò solo perchè spero che la nostra disponibilità sia apprezzata, serva a far dire che noi ci abbiamo perlomeno provato, che noi c’eravamo. Poi sarà quel che sarà. E poi ancora valuterò, valuteremo, che ritorno la cosa potrà avere, a futura memoria.
    Vorrei ricordare che, se non sbaglio, su di noi il potere è ancora nelle mani del Sindaco.
    Un saluto a tutti.

  85. Visetaxi scrive:


    windsurf:

    Visetaxi sembri anche a me da come ti esprimi un capo mestiere come chiamavamo una volta i sindacalisti.

    Faccio parte di un sindacato (da tre mesi), ma non vado ai tavoli a discutere, come dire “un capomestiere” con il culo sulla macchina come tutti Voi!!!
    E adesso, svelata la mia identità, smettiamola di additare come male assoluto che fa parte di un sindacato.

  86. Visetaxi scrive:


    milano32:

    Dunque mancano 5 giorni all’evento. Oltre alla ZTL c’è tutto il tempo per chiedere al Comune ed associazioni firmatarie di:
    1) turno libero nella stessa fascia oraria dei 12,00 €uro
    2) tappezzare la centrale e dintorni con cartelloni pubblicitari a CARATTERI CUBITALI quanto segue:
    In occasione della visita del Santo Padre e per alleviare i disagi dei pellegrini I TAXISTI MILANESI A SUPPORTO ED IN COLLABORAZIONE CON IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO COMUNALE ADERISCONO ALL’INIZIATIVA DI EFFETTUARE IL SERVIZIO Staz. CENTRALE-BRESSO AL PREZZO PROMOZIONALE DI 12,00 €URO
    Che dici Visetaxi ce la possono fare?
    un abbraccio

    Il turno libero come già scritto c’è, è già stato stabilito.
    Ma il tutto è ufficiale solo da Venerdì pomeriggio, vedi comunicato stampa del Comune.
    Da ieri si doveva muovere la “campagna” informativa, non essendo uscito, non ho idea se ciò è già avvenuto.
    Ho “fatto mia” la tua proposta “pubblicitaria”, indicando che era suggerita da un collega, e ho appena mandato mail a chi di dovere (per qual che mi riguarda).
    Stiamo a vedere.
    Saluti e un abbraccio anche a te.

  87. Marco scrive:

    Visetaxi » Non litigate per favore. Siamo tutti nella stessa barca e cerchiamo di remare dalla stessa parte. I sindacati fanno quello che possono ma, a quanto pare, si scontrano coi muri di gomma da una parte e coi calci in quel posto dall’altra. Brutta vita, hanno la mia solitarietà (ma fino ad un certo punto ;-))

  88. milano32 scrive:

    Caro Visetaxi ecco se ci sarà qualche risultato (e spero tanto di sì), diventa ancora più chiaro per tutti che la discussione, lo scambio di idee ed opinini ed anche l’eventuale conflitto, in altre parole LA DEMOCRAZIA, sono utili a tutti e questo blog è lo strumento perfetto perchè avvenga questo piccolo miracolo.
    Come vedi ci sono opinioni anche opposte fra loro che alla fine si riesce a ricomporre e a sintetizzare con soddisfazione di tutti.
    Grazie per il tuo interessamento e speriamo che non ci si fermi qui.
    Un abbraccio

  89. Visetaxi scrive:


    Marco:

    Visetaxi » Non litigate per favore. Siamo tutti nella stessa barca e cerchiamo di remare dalla stessa parte. I sindacati fanno quello che possono ma, a quanto pare, si scontrano coi muri di gomma da una parte e coi calci in quel posto dall’altra. Brutta vita, hanno la mia solitarietà (ma fino ad un certo punto )

    Come non essere d’accordo con te!

  90. windsurf scrive:

    Daiiii Marco quale solidarietá quando hai bisogno i capimestiere ti mettono con le spalle al muro.

  91. Khoolaas scrive:

    scusate, ma io conosco solo capibastone,non capimestiere , e non so nè voglio sapere chi sia “chi di dovere”. Mi sembra che le idee sui processi elementari che stanno alla base della rappresentanza siano da queste parti parecchio confuse, eppure basta ricordare non dico la polis, ma semplicemente a un normale congresso di partito o di sindacato per sapere cos’è un dibattito, un lavoro preparatorio, la formulazione di tesi e mozioni, e finalmente, l’elezione dei gruppi dirigenti. Ma qui si fanno happening, dai copioni già scritti, partecipano gli amici e i parenti, e le votazioni sono una formalità. Discussioni zero, la linea è misteriosa, ondivaga, inesistente. L’unico posto in cui ciascuno dice la sua è questo blog, l’unico organo di informazione più ragionato, il pappagallo. E tutto questo non ha nulla a che vedere con la totale assenza di organizzazione per l’evento di cui stiamo parlando che è invece ascrivibile unicamente alla presenza o all’assenza di capacità manageriali. Adesso cerchiamo ancora una volta di difendere l’immagine della categoria NONOSTANTE TUTTO

  92. maxagainst scrive:

    Mi sembra che a seguito di questo dibattito sia chiaro a tutti che il problema è e resta ancora al nostro interno. Quindo ribadisco che secondo me vale la pena essere visibili, anche a costo di rimetterci qualche euro di tassametro.
    Questa potrà essere una grande occasione per noi prima di tutto, poi per chi ci rappresenta, e per chi ci “gestisce”.
    Deve essere un banco di prova per tutti. Utizziamolo a nostro favore, raccogliendo dati, impressioni e critiche e rimettiamole poi in un futuro confronto.
    Ora e il momento di mostrarci, e la “vetrina” e troppo importante per non essere presenti!
    Cerchiamo di agire i modo unito!!! E’ e sara la nostra forza!!!

  93. buranello scrive:

    Come dicevo un pò di blog fa,


    buranello:

    L’eterno problema della democrazia all’interno del sindacato. E’ vissuto anche in altre categorie, purtroppo!!! Vi ricordate gli accordi tra CISL-UIL e i metalmeccanici, dove la CGIL proponeva un referendum e poi… sapete come è andata a finire. Ora noi “fortunatamente” non siamo i metalmeccanici e quando vogliamo possiamo… cambiare il corso della storia, è solo un fatto di consapevolezza. Non ci piace un accordo preso dai nostri dirigenti sindacali, bene le strade possono essere: riempire di mail le nostre associazioni; andare a protestare dai nostri dirigenti sindacali personalmente; disertare la stazione centrale quel giorno. Sull’ultima opzione non sono d’accordo in quanto i “media” ci attaccherebbero a più non posso e perderemmo quella credibilità tanto faticosamente guadagnata con la lotta a Gennaio e poi che colpa ne hanno le persone che vengono per questo evento? (Nota che sono ateo). Mugugnare serve a poco…
    Un abbraccio

    Ribadisco il concetto sull’ultima opzione, poi il nostro Visentaxi speriamo sia affiancato da altri che si aggiungeranno. E… se i “nostri” dirigenti sindacali non terranno conto delle proposte e possibilità diverse… si accolleranno tutta la responsabilità di tale scelte davanti all’intera categoria.
    Un riabbraccio a tutti

  94. sierra 15 scrive:

    Fantastica idea,sopratutto perché viale Stelvio non incrocia via veglia. Ma ci vadano ******* e *****, coi nostri capoccia, a Bresso x 12 euro! Ma al ritorno chi li carica, visto che noi a Bresso non ci possiamo fermare? A proposito, niente da dire su conguaglio 2007-2008? Li le tariffe fisse non ci sono mai…..

  95. Visetaxi scrive:


    maxagainst:

    Mi sembra che a seguito di questo dibattito sia chiaro a tutti che il problema è e resta ancora al nostro interno. Quindo ribadisco che secondo me vale la pena essere visibili, anche a costo di rimetterci qualche euro di tassametro.
    Questa potrà essere una grande occasione per noi prima di tutto, poi per chi ci rappresenta, e per chi ci “gestisce”.
    Deve essere un banco di prova per tutti. Utizziamolo a nostro favore, raccogliendo dati, impressioni e critiche e rimettiamole poi in un futuro confronto.
    Ora e il momento di mostrarci, e la “vetrina” e troppo importante per non essere presenti!
    Cerchiamo di agire i modo unito!!! E’ e sara la nostra forza!!!

    Questo è quel che penso anch’io, nonostante tutto.

  96. charlie24 scrive:

    noi facciamo la tariffa fissa al ribasso,mentre alberghi,aerei,treni….giocano al rialzo !!!!

  97. poitidicochisono scrive:

    ci vuole veramente un miracolo per far sì che tutto fili liscio domenica, non riesco a immaginare il caos che potrebbe venirne fuori,immaginate il traffico di un gran premio di Monza moltiplicato per 6/7 volte.
    un milione di persone sono un numero enorme per delle strade incasinate come le nostre,se anche riuscissero ad arrivarci non riesco a immaginare quando l’evento finirà come potrà essere la situazione.

    boh speriamo bene

  98. Khoolaas scrive:

    Buranello e Visetaxi sembra che non abbiate capito cosa è successo nelle piazze di tutta Italia a Gennaio e febbraio. Qui, sul blog dove state scrivendo, ospitati come chiunque altro, a molto pochi frega qualcosa delle organizzazioni di categoria dal punto di vista del loro funzionamento interno, sono già più che screditate e autoreferenti. Ci sono molte ragioni per cui uno sta in un’associazione piuttosto che un altra: il caso e le solite necessità del tassista medio. Domani ci saranno società di servizi meno care e più efficienti, o forse no. Qui si discute nel merito di decisioni prese a nome della categoria che non viene mai consultata, e che quando si arrabbia commissaria di fatto i suoi cosiddetti rappresentanti. Perchè il 3,36%, o i 12 euro, solo per fare gli ultimi due esempi, sono oggetto di lazzi in tutti i posteggi della città e qui non si fa altro che dare voce a una minima parte, quella che usa internet e che ha voglia di esprimersi. O non parlate mai con i colleghi?

  99. majin scrive:

    scusa Khoolaas ma non ti seguo molto bene,dire prendere decisioni senza consultare la categoria è un errore,dal momento che sono stati votati da noi ( anche il non andare a un’assemblea è un votare ) sono loro a rappresentarci quindi l’errore è solo nostro che abbiamo messo a rappresentarci persone palesemente inadatte al ruolo.

  100. martano scrive:


    majin:

    scusa Khoolaas ma non ti seguo molto bene,dire prendere decisioni senza consultare la categoria è un errore,dal momento che sono stati votati da noi ( anche il non andare a un’assemblea è un votare ) sono loro a rappresentarci quindi l’errore è solo nostro che abbiamo messo a rappresentarci persone palesemente inadatte al ruolo.

    forse non sai bene chi va al tavolo a rappresentarti,io che ci vado qualche rara volta ,perche’si vede che non possono farne a meno di invitare tutte le sigle sindacali lo so,”la categoria unita”,da cosa non si sa ,visto che qualcuno non è neppure tassista,e per inciso quando nel 53 iniziai a fare il tassista c’erano 2 sindacati e una associazione di servizi,l’APA:mi sai dire per quale ragione sono diventate 21 ,salvo Federtaxi ,che assieme ad altri fondai per cambiare la figura giuridica e che per statuto delle stesse non potevamo entrare in una associazione artigiana .

  101. ariete62 scrive:

    mi sai dire per quale ragione sono diventate 21 ,salvo Federtaxi ,che assieme ad altri fondai per cambiare la figura giuridica e che per statuto delle stesse non potevamo entrare in una associazione artigiana .

    ummmhhhh….fammi indovinare…….perche’ e’ piu’ comodo e redditizio che lavorare?

  102. martano scrive:

    Ariete 62 non giudicare gli altri secondo il tuo metro,chiedilo a mia moglie e sentirai la risposta.

  103. milano32 scrive:

    Ecco, a cominciare da quello che ci testimonia Martano (grazie di esistere) la storie insegan e si incomincia a capire che + ci si polverizza in rappresenntanza (2 sigle allora 21 oggi) più ci si divide, più furbetti di ogni risma si ritagliano il proprio spazio di manovra e più si perde forza “contrattuale”.
    E allora torno sulla proposta del “Consorzione”.
    Un abbraccio a tutti

  104. Khoolaas scrive:

    Majin, la questione della democrazia rappresentativa è importante a tal punto che sta interessando l’intero paese: ma il mondo taxi nel suo piccolissimo è se possibile preottocentesco: io ho già fatto molti commenti sul tema, solo qui ad esempio#93, che umilmente ti invito a rileggere. Il fatto che tu debba prentare la denuncia dei redditi, tenere la contabilità, avvalerti di un avvocato per multe o contenziosi fiscali, avere convenzioni , o un’auto sostitutiva c’entra con i commercialisti e gli avvocati, con le sociatà di autonoleggio, ma cosa diavolo c’entra con la tua rappresentanza politica nel confronto delle istituzioni? E ancora il fatto che tu debba pagare un radiotaxi, abbiamo sviscerato l’argomento, e che perfetto sodomita, da cliente pagante diventi un servo a cui si danno ordini via mail, cosa c’entra con con la tua rappresentanza politica o sindacale con le istituzioni? Cosa c’entra il commercialista con Monti? E con il sindaco? E con il governatore? Vi dice niente la parola congresso bulgaro? Io ho conosciuto un bulgaro incazzato nero con sta faccenda dei bulgari dibventati sinonimi di masse senza cervello, ma…..

  105. Gil27 scrive:

    Anche qui i ciarlatani si sprecano. Ma andate su con sti 12 euro e non rompete i cxxxi. Chi vi credete di essere, Schumacher. Piuttosto scrivete qualche parola di conforto ai genitori di LUCA che ne hanno bisogno visto che siete quasi tutti brillati per mancanza durante la sua commemorazione.

  106. sierra 15 scrive:

    Cmq ragazzi col Papa ho lavorato meno che al secondo weekend di agosto. Non so voi ma io ho fatto in tre giorni l,incasso di uno, e meno male che c,era il festivo. Ma come mai

I commenti sono chiusi.