L’agenzia parlamentare ama parlare di taxi

jacovittiCostituita da relativamente poco tempo, l’ AGENZIA PARLAMENTARE (di seguito abbreviata in Agenparl) si presenta come una un’agenzia di stampa che si occupa specificatamente di informazione parlamentare, con notizie aggiornate in tempo reale su i lavori del Parlamento (Aula, Commissioni permanenti, bicamerali e d’inchiesta, Giunte); l’iter dei provvedimenti legislativi; gli atti di indirizzo e di controllo; le schede di approfondimento del Servizio Studi della Camera dei Deputati e del Senato; gli studi e i documenti di analisi di altre Istituzioni, enti pubblici e privati e associazioni di categoria; altre attività del Parlamento, come convegni, conferenze stampa, dibattiti, seminari e giornate di studio; inoltre presta particolare attenzione alle attività del Governo, delle amministrazioni dello Stato e dei vari settori produttivi del Paese. Attualmente Agenparl è presente sul web in versione beta e sempre più intrattiene i suoi visitatori con articoli riguardanti i taxi…

Milano, 6 ott. -  E qualcuno è ancora convinto che i taxisti di Milano siano poco aggiornati e insensibili ai  problemi dell’inquinamento, può facilmente ricredersi di fronte ad un interessante studio elaborato dall’Ufficio Auto Pubbliche e ripreso dall’Unione Artigiani della Provincia di Milano. Rispetto alla “qualità” dei veicoli bianchi che circolano in città balza all’occhio che…

l’87,48% appartiene alle due classi meno inquinanti (Euro 4 e Euro 5). A questi si aggiunge un 9,22% di auto Euro 3 e solo poco più del 3% appartiene alle classi inferiori. Dati confortanti anche sulla “modernità” degli automezzi visto che l’83,93% è immatricolato da meno di 5 anni e solo il 2,97% ha più di dieci anni di lavoro sullo spalle. L’alimentazione diesel è la più ricorrente (35,80% più un 27,90 di diesel con Filtro Anti Particolato) ma subito dopo, con un rilevante 17,95%, vengono le auto ad alimentazione ibrida elettrica/benzina. Sono il 7,74% i veicoli a metano/benzina e il 6,72% quelli a GPL/benzina. “Rassicurante e significativo è il dato sulle “dotazioni” dei taxi e dei taxisti milanesi – commenta salvatore Luca, dirigente della Categoria Taxi dell’Unione Artigiani della Provincia di Milano – Si pensi infatti che quattro auto su cinque (79,6%) si avvalgono di radiotaxi a bordo e che più la metà dei taxisti (49,79%) ha certificato la conoscenza di una lingua straniera e di questi l’89,94% ha indicato la lingua inglese. Se poi qualcuno avesse idea che la nostra sia una categoria “anziana” i dati vanno in tutt’altra direzione visto che più dei due terzi (64,95%) ha meno di cinquant’anni e quasi un quarto non supera i quaranta. A fronte di questa situazione – conclude Salvatore Luca – possiamo affermare che il servizio taxi di Milano si presenta con le carte in regola per offrire alla sua città un immagine e una sostanza di modernità e di attenzione ad aggiornarsi costantemente. Un buon viatico anche per l’Expo”.

Informazioni su Leonardo

Tassista fin dal 1994, ha fondato "TaxiStory - La Voce Dei Tassisti Milanesi" nel gennaio 2003. Appassionato di elettronica, non smette mai di incuriosirsi davanti alle novità e di provare tutto ciò che è nuovo. Ama Internet, la musica e il cinema di qualità.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dall'Italia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 Responses to L’agenzia parlamentare ama parlare di taxi

  1. Paolo scrive:

    E meno male che c’è anche qualcuno che non ci getta palate di m… come di solito in tanti gratuitamente amano fare

  2. Simone scrive:

    Se l’informazione la si fa con i dati corretti ed inconfutabili le cose ci danno ragione, ed a tal proposito per combinazione ieri mi è capitato di sentire Emilio Fede al TG4 parlare dei taxi romani con la solita enfasi disfattista, ma neanche un minimo cenno sulla situazione di Milano che avrebbe dovuto essere decisamente su toni ben diversi. Ma si sa l’italiano pur di darsi fuoco è bravissimo in primis i giornalisti.

  3. maurizio scrive:

    oggi su corriere milano c’è un piccolo articolo che parla bene di noi tassisti di milano..siamo meglio di parigi amsterdam e vienna..quindi, visto questo evento inaspettato preparatevi a vedere i gatti volare e topi ballare il tiptap..

  4. EdBologna scrive:

    Già…
    http://www.agenparl.it/articoli/news/regionali/20111007-taxi-nanni-pd-per-colpa-di-alemanno-a-roma-servizio-peggiore-d-europa

    Pd romano senza vergogna.
    Aspettate! Tra poco diranno che se Milano ha un buon servizio taxi è TUTTO MERITO di Pisapia!

  5. espomax scrive:


    maurizio:

    oggi su corriere milano c’è un piccolo articolo che parla bene di noi tassisti di milano..siamo meglio di parigi amsterdam e vienna..quindi, visto questo evento inaspettato preparatevi a vedere i gatti volare e topi ballare il tiptap..

    e cmq….a far bene….serve,bisognerebbe farlo capire a tutti,spece quelli che con comportamenti inappropriati regalano cartucce x spararci addosso,oltre che far perdere corse a TUTTI ma…..l’e’ dura.

I commenti sono chiusi.