Mille morti all’anno per inquinamento

blocco per inquinamentoMilano – Da una recente ricerca svolta da Paolo Crosignani medico dell’Istituto dei tumori emerge un dato allarmante, i morti nel capoluogo lombardo a causa delle polveri presenti nell’aria sono quasi 1.200 l’anno; su 997 tumori ai polmoni circa 27 sono attribuibili all’inquinamento atmosferico e se  la concentrazione di particolato fosse inferiore al 10% i decessi sarebbero 210 in meno. Dati che fanno riflettere sulla qualità della vita nelle grandi città, nelle quali il traffico è la prima causa di inquinamento.

Lineare quindi dedurre che una riduzione drastica del traffico migliorerebbe la qualità dell’aria. Questo il motivo per cui da maggio scorso, grazie ai Verdi, è stata iniziata una class action dai cittadini milanesi, 175 per l’esattezza, che hanno presentato la notifica e che porterà ad una udienza l’8 novembre prossimo; cittadini sani che improvvisamente soffrono di patologie gravi ai polmoni, chiedono giustizia. Il 10% dei firmatari ha allegato anche documentazione medica delle patologie. L’Unione Europea sanzionerà sicuramente il capoluogo perché spesso i livelli di inquinamento sono stati superati, pare saranno 800 milioni di euro per ogni anno di superamento livello.

fonte: net1news.org 21/07/2011

Informazioni su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie antipatiche e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Mille morti all’anno per inquinamento

  1. Thomas scrive:

    questo è uno dei motivi per cui i detrattori del nucleare che hanno votato all’ultimo referendum dicendo che “loro hanno a cuore la salute dei loro bimbi piccoli” (come se chi ha votato in modo opposto vorrebbe uccidere i propri figli…) mi fanno semplicemente RIDERE.

  2. Attilio scrive:

    Mia moglie, come tutte le donne, ogni due anni fa una mammografia preventiva, il medico dell’ospedale le ha consigliato di farla tutti gli anni, adducendo come motivo l’età ecc.
    Chiedendo consiglio al suo ginecologo, il medico le ha spiegato che c’è un incremento anomalo delle neoplasie al seno, forse dovuto all’aumento degli inquinanti, in modo particolare della diossina, che causerebbe un incremento anomalo degli ormoni, con maggior rischio per la salute.
    E per gli uomini? Mica ci cadrà il pisello?!?

I commenti sono chiusi.