TAXISTORY

Il Blog dei Tassisti

Buon lavoro signor sindaco

2 min read

Milano deve tornate indietro nel tempo di quasi diciotto anni, per veder l’ultimo sindaco di sinistra che ha governato la città: era nel marzo 1993 quando il sindaco Borghini, legato al PSI lasciava l’amministrazione cittadina dopo soli quattordici mesi di mandato. Oggi Milano riconfermando il trend del primo turno, promuove  al ballottaggio un candidato sostenuto da forze politiche della sinistra moderata e radicale: si trattata dell’ avvocato Giuliano Pisapia che succede a Letizia Moratti con una percentuale rilevante rispetto alla sua sfidante. Nessuno si immaginava che i milanesi desiderassero un’aria “talmente” nuova in politica (“il vento cambia davvero” era lo slogan di Pisapia), orientamento però ben lontano dalla tradizione politica dei meneghini imprenditori, commercianti e artigiani, che hanno sempre guardato in passato la sinistra con diffidenza e quasi timore, in quanto possibile nemica dei loro interessi. La seconda tornata della propaganda elettorale, è stata imperniata sul gioco del terrorismo psicologico, paventando orde di personaggi destabilizzanti (zingari, clandestini, ecc), facendo leva sulla paura nelle persone più diffidenti e timorose, per cercare di recuperare voti e provocare l’inversione di tendenza. I milanesi non si sono scomposti per nulla e hanno riconfermato anche al secondo turno le loro intenzioni inizialinon importa se i comunisti una volta mangiavano i bambini… forse oggi hanno cambiato il loro regime alimentare. Forse gli unici zingari che apprezzano sono i Gipsy Kings … chissenefrega, se non proviamo non lo sapremo mai! I motivi – mi auguro più nobili e responsabili – per cui i milanesi hanno fatto la loro scelta saranno sicuramente altri; solo fra qualche tempo saremo in grado di dire se il nuovo vento soffia leggero e porta bel tempo, o se sarà freddo e rabbioso, foriero di tempesta. Milano il suo messaggio lo ha lanciato a voce piena, ora toccherà al neosindaco ascoltarlo nei dettagli,  mantenendo costantemente un dialogo aperto e democratico con tutti i cittadini. Buon lavoro, signor sindaco.

I Gipsy Kings (vedi foto) sono un gruppo musicale formato da zingari spagnoli naturalizzati francesi

9 thoughts on “Buon lavoro signor sindaco

  1. buon lavoro signor sindaco, certo che iniziare con una bella manifestazione NON autorizzata da corso buenos aires al duomo e bloccare la città non è stato un buon inizio…

  2. A PROPOSITO….VISTO CHE LA MORATTI E’ CADUTA,COME LA METTIAMO CON L’USCITA DI NUOVI BANDI???P****** E’ PER IL LAVORO PER TUTTI QUINDI…..LE ASSOCIAZIONI SONO IN GRAN PARTE DI SX QUINDI….

  3. Auguro veramente di cuore un buon lavoro a questo nuovo Sindaco e a tutti i suoi collaboratori. Forse ci aiuterà ad uscire da questa fase di stallo, i Milanesi si meritano un futuro migliore. Sicuramente non sarà facile, la matassa da sbrogliare è molto fitta e piena di nodi, ma forse siamo stanchi dei toni arroganti, indisponenti, della maleducazione, della mancanza di rispetto nei confronti delle persone che svolgono il proprio lavoro, delle bugie, del “ciarpame” che abbiamo visto e sentito in tutti questi anni della mancanza del senso civico. I Milanesi gli Italiani e le donne come me forse avrebbero votato anche Topogigio pur di provare a dare un volto migliore alle nostre città alla nostra Nazione che tutto il mondo ci invidia. Rispetto chi non la pensa come me. Buon Lavoro!

  4. iniziamo a “cedere” l’attività e sperate di trovare qualcuno che la rilevi… vedrete che sarà il primo punto del primo consiglio comunale….liberalizzazione dei taxi…Bersani e soci insegnano…
    il futuro migliore non sarà certo con chi vuole milano città aperta e amichevole(come se già non lo fosse) ****, con chi vuole templi di altri culti a iosa (andate a provare ad aprire una chiesa da loro) con chi vuole un integrazione totale con i rom(ma loro la vorranno?)
    non sono per niente fiducioso, **** scusa whitecab ma qui hai calcato troppo la mano (Marco)***
    che dio ce la mandi buona..e magari con due belle tette non siliconate…..

  5. Per Marino: vero, le associazioni sono in gran parte di sinistra ma essendo composte da tassisti vorrei sperare che non si diano (e non ci diano) la zappa sui piedi… teoricamente, essendo i nostri rappresentanti, dovrebbero tutelare gli interessi della categoria… se così non fosse, cari ragazzi, dovremo tutelarci da soli manifestando, TUTTI!!!!! Qui la posta in gioco è altissima, è il NOSTRO LAVORO che ci giochiamo, quindi TUTTI e 5000 scediamo in piazza UNITI, è un nostro diritto

  6. la penso più o meno come whitecab, però, nel caso, prima di vendere io voglio LOTTARE…in fondo ho ancora tutta la condizionale da giocarmi 😀

  7. E bravo Thomas hai espresso proprio il MIO pensiero se il BUON GIORNO Milano si vede dal ……..Primo pomeriggio,penso che in tantissimi e molto presto si PENTIRANNO di aver fatto questa ……scelta!!!CIAO e sperem in Bènnnnn

    Thomas:

    buon lavoro signor sindaco, certo che iniziare con una bella manifestazione NON autorizzata da corso buenos aires al duomo e bloccare la città non è stato un buon inizio…

Comments are closed.