Grecia, governo in pezzi. Molotov sul parlamento

grecia_molotovE’ degenerata ancora una volta in scontri l’ennesima manifestazione di massa ad Atene contro le nuove misure di austerità del governo. Nei pressi della   centralissima piazza Syntagma, proprio davanti alla sede del Parlamento ellenico, centinaia di dimostranti incappucciati o con il volto nascosto da caschi da motociclista sono usciti dal corteo e hanno attaccato la polizia con molotov, pietre e mattoni. Gli agenti in assetto anti-sommossa hanno reagito con un fitto lancio di lacrimogeni e compiendo diverse cariche. Almeno una persona è stata arrestata ed è stato segnalato un ferito. Poco più in là oltre 10mila persone sfilavano pacificamente e senza incidenti. I principali sindacati greci hanno indetto uno sciopero generale di 48 ore che sta paralizzando il Paese, con treni e metro fermi, navi attraccate nei porti, scuole, ospedali, banche e tribunale chiusi. L’estrema destra dice no – I ministri dell’estrema destra hanno offerto le loro dimissioni al premier, Lucas Papademos. Lo rivela l’agenzia Ana, secondo la quale spetterà adesso al premier decidere se accettarle o meno. Le dimissioni arrivano dopo che il leader dell’estrema destra, George Karatzaferis ha annunciato la sua intenzione di non votare a favore del programma di aiuti internazionali da 130 miliardi di euro.

Fonte: Libero Quotidiano.it – 11.2.2012

235

Info su Leonardo

Tassista fin dal 1994, ha fondato "TaxiStory - La Voce Dei Tassisti Milanesi" nel gennaio 2003. Appassionato di elettronica, non smette mai di incuriosirsi davanti alle novità e di provare tutto ciò che è nuovo. Ama Internet, la musica e il cinema di qualità.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dal Mondo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Grecia, governo in pezzi. Molotov sul parlamento

  1. marztix scrive:

    Qualche dettaglio in più:
    http://www.ilmanifesto.it/attualita/notizie/mricN/6457/
    I partiti esplodono, i sindacati non tengono più e anche la polizia ne ha abbastanza…

  2. Thomas scrive:

    impariamo da loro.

  3. majin scrive:

    La Grecia esplodera’ ma dimenticatevi che una cosa del genere possa capitare qui da noi, troppe differenze, e meno male direi

  4. Beppezulu scrive:

    Cari spettatori preparatevi, tra qualche giorno questo spettacolo si ripeterà da noi, ma prevedo in forma molto più accentuata…….
    Guai a chi si tira indietro……

  5. superbrein scrive:

    Siamo tutti greci

  6. ioTassista_noPecora scrive:

    troppo buoni

  7. Fabio scrive:

    Forse li fermeremmo ma dico forse!!!!!!

  8. ioTassista_noPecora scrive:

    Non la vedo bene dalla foto,ma se la bandiera fosse davvero rossa&nera insieme,come già succede a volte da anni in russia come il simbolo lo intendo io,è un fantastico sogno che forse inizia ad avverarsi.. magari…. .Boh, forse sono andato al limite con l’ off-topic

  9. Ambroeus scrive:


    Marco:

    Molto interessante anche questo articolo mandato da Filippos da Patrasso
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1320944/crisi-debito/grecia-polizia-manette-per-emissari-fmi-e-ue-governo-perde-pezzi.aspx

    Molto interessante anche il link, postato al terzo commento, ad un articolo su come i tedeschi taroccano i dati della disoccupazione, leggete e rabbrividite.

  10. lumachino scrive:

    Ambroeus
    non trovo il link puoi postarlo per favore

  11. lucaturno12 scrive:

    Beh quando anche la polizia solidarizza con chi manifesta è un brutto segno…oppure bello,a seconda dei punti di vista 

  12. lucaturno12 scrive:

    Mi riferivo al link di Filippos postato da Marco..

I commenti sono chiusi.