Roma: la benedizione del ministro Cancellieri

gatto_delle_nevi«Gravissima l’assenza di bus e taxi». «Non voglio affatto minimizzare ciò che sta accadendo. L’assenza di taxi e di autobus, nei giorni scorsi, è un fatto gravissimo. I mezzi pubblici devono essere provvisti di catene. E comunque, si tratta adesso di ragionare in termini diversi e di attrezzare anche Roma per l’emergenza neve. Che però è un bell’impegno, in un momento di tagli delle spese e di crisi economica».

fonte: ilmessaggero.it 6/02/2012

 

156

Questa voce è stata pubblicata in Saghe Mentali e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Roma: la benedizione del ministro Cancellieri

  1. Marco scrive:

    Ridatemi i nani e le ballerine, si stava meglio quando si stava peggio!

  2. enricotaxiroma scrive:

    In un paese serio ministri come questo facente parte di un governo ***pista starebbero già in fuga parlano di servizi ed hanno tagliato tutto. Attenzione perchè con quello che hanno approvato in sede europea il 31 gennaio (Fiscal Compact) le risorse per avere i servizi saranno sempre meno….però noi continuiamo a dormire , non è solo un discorso di taxi se anche dovessimo salvarci dalla liberalizzazione (ci credo poco) sarammo in ogni caso travolti perchè questi il paese lo portano allo sfascio

  3. fasogima scrive:

    Enricotaxiroma, ciao io non capisco perché bisogna sempre esser negativi su tutto, questi qua sono stati messi li perché Silvio che adoro andava con le ballerine, e non sono nostri amici nessuno dorme ma non siamo brigatisti ciao

  4. marztix scrive:

    Allora riassumiamo: vanno aumentati i taxi, bisogna abbassare le tariffe, aumentare l’occupazione, migliorare la qualità del servizio, essere ubiqui con l’extraterritorialità e a giro 24/24, essere poliglotti, gentili, avere gli spiccioli e la macchina sempre nuova, col pos e il wifi. Poi le gomme invernali e le catene… ma intendono le catene ai piedi?
    Io di fantascienza ne ho letta tanta in vita mia, ma qui si esagera.
    Hanno subodorato la presenza di emendamenti e allora hanno ricominciato la tiritera anti taxi e anti Alemanno (non solo perchè amico dei tassisti).

  5. marztix scrive:

    Quando la figuraccia per l’emergenza neve la fece il sindachino di Firenze il battage mediatico non fu così martellante. Chissà perché…

  6. Alex76 scrive:

    A me sembra che funzioni tutto al contrario……partendo dal presupposto che opero a Milano e non a Livigno……non vedo perchè io debba forzatamente spendere 600 euro di treno di gomme da neve quando in una città che si rispetti dovrebbe essere l’amministrazione a provvedere a mantenere le starde pulite e a spargere il sale…..

  7. enricotaxiroma scrive:


    fasogima:

    Enricotaxiroma, ciao io non capisco perché bisogna sempre esser negativi su tutto, questi qua sono stati messi li perché Silvio che adoro andava con le ballerine, e non sono nostri amici nessuno dorme ma non siamo brigatisti ciao

    Io silvio non lo adoro però la storia è storia questi sono gli esecutori di bruxelles e silvio è stato tolto non per le ballerine ma perchè era poco contiguo al sistema affamatore europeo

  8. enricotaxiroma scrive:

    Questo filmato di ascanio celestini tratto dalla trasmissione di S. Dandini “the show….. dice tutto molto meglio delle mie parole

  9. smartfart scrive:

    marztix……analisi acuta e divertente…mi hai fatto ridere….bravo!…….non dimentichiamoci dell’aumento de PIL di 2 cifre…..ahahah

  10. EdBologna scrive:

    Ma la soluzione è semplice:
    almeno al nord, obbligo di termiche per TUTTI i taxi da dicembre a gennaio e riconoscimento in tariffa del conseguente costo.

  11. ioTassista_noPecora scrive:

    come dice alex, che in gran bretagna, svizzera, auxtria, ecc. non nevica mai?? eppure solo in casi veramente catastrofici le strade non riescono ad essere prontamente percorribili… l’ho sempre detto che la storia’ spacciata da certa solita stampa, che ci volevano i tecnici anche perchè + seri e sobri era la solita sparata x il popolo bue: fra sta qui, il sottosegretario che dà dello sfigato ma che è “accompagnato” da un padre che è1dei+alti funzionari di stato, quella che piange in conferenza stampa, il boss che quasi afferma che il lavoro flessibile è meglio di quello fisso xkè quest ultimo è monotono, quindi deprimente, nuovi capi di enti e authority che scrivono di leggi da modificare senza conoscerle e sottosegretari che girano Tv fregandosene si approfondire prima ciò di cui dovranno parlare, ministri che parlan di “aprire i mercati” quando è stato lui stesso il fautore di una delle principali e+eclatanti chiusure di mercato, e me ne sto dimentando altre…………. Ma oh! Questi si son dimostrati cialtroni e in malafede come i politici italiani, ma battendo ogni record di velocità.. Popolo bue, sparati.

  12. EdBologna scrive:

    Da dicembre a marzo, cioè

  13. Leonardo scrive:

    enricotaxiroma » anche se lo si depura da evidenti estremizzazioni, il filmato è un resoconto amaro del vecchio sistema che si autosostiene da anni. Si ride (?) amaro.

  14. khoolaas scrive:

    Giusto che i taxi abbiano obbligatoriamente gomme termiche. Ma cosa diavolo c’entra il ministro DELL’INTERNO con le gomme dei taxi? E con il fatto che i giovani “mammoni” devono scordarsi il posto fisso? Ma si può sapere che razza di governo è mai questo?

  15. Thomas scrive:

    ma quali gomme termiche…al massimo solo al nord e nei paesi di montagna. fanno bene i colleghi romani a non metterle; quest’anno le ho montate a fine novembre e mi sono servite solo nell’ultima settimana. prima non avevo mai visto la temperatura scendere sotto i 5 gradi e le ho “mangiate” tutte…

  16. Leonardo scrive:

    khoolaas » il ministro dell’interno dovrebbe preoccuparsi delle gomme delle sue volanti. Che razza di governo è mai questo? Nella letteratura fantastica non trovo niente di simile.

  17. ioTassista_noPecora scrive:

    hahaha! ma veramente….. xkè i ministri non parlano e si vergognano dei reparti degli ospedali chiusi (in piemonte!) e delle udienze nei tribunali rimandate (in Lombardia!) x la carenza o assenza totale di riscaldamento, anche e prima di tutto??? dato che QUELLI tutti i sudditi di questo stato li pagano col 54% medio di imposte (il servizio taxi NO), secondo l’ ultimo dato ufficiale?!?! Pulcinelle!!

  18. marztix scrive:


    khoolaas:

    Giusto che i taxi abbiano obbligatoriamente gomme termiche. Ma cosa diavolo c’entra il ministro DELL’INTERNO con le gomme dei taxi? E con il fatto che i giovani “mammoni” devono scordarsi il posto fisso? Ma si può sapere che razza di governo è mai questo?

    Lo stesso governo che aveva iniziato dicendo che bisogna fare molte cose per i giovani, in primo luogo combattere il precariato e aumentare i contratti a tempo indeterminato. Ora invece vogliono togliere le ultime tutele a chi ancora ce l’ha. Sono falsi e con la lingua biforcuta. Ci propinano le solite ricette, redistribuire la miseria riducendo diritti e redditi. Fanno la voce grossa perchè in realtà sanno benissimo che vogliono fare tutte cose impopolari e nocive. Per sacrificarci tutti al dio Spread. Ci provi la ministra ad andare a vivere lontano dalla famiglia con un contratto a termine di 600 euro al mese. Ma ci faccia il piacere, ci faccia… Addavveni’…

  19. ioTassista_noPecora scrive:

    oh ma sto ministro, una lunghissima carriera da alto funzionario di stato, è colei che ha appena definito i giovani italiani mammoni, quando, chisssà come mai, suo figlio già trentenne era un importante funzionario di banca e ora, 42enne, è direttore generale di fondiaria-sai!…e andatevi a vedere i titoli presi presso i genitori e le carriere iperprecoci dei figli di quella che ha il pianto facile, del boss e del superboss naponapo!! e ormai quasi tutti giorni continuano e continuano a far le prediche LORO A NOI!!!! oooohh!!!!!!

  20. Luciano scrive:

    Anche nella tanto osannata Londra, come a Roma, nevica raramente, quando capita parecchi voli vengono cancellati e il trasporto pubblico compresi i treni subiscono notevoli disagi e ritardi. Nessun londinese si sogna di avere delle catene da neve nemmeno i tassisti, la sola differenza tra Roma e Londra è che a Londra nessuno polemizza all’infinito nemmeno se è reduce da un mega ingorgo sulle autostrade M25 e M40 durato sette ore.

  21. jazz1 scrive:

    A Torino l’ospedale le Molinette chiude reparti interi per mancanza di riscaldamento.a Milano il tribunale rimanda processi per lo stesso motivo.Migliaia di utenti in Italia restano senza energia elettrica e acqua e il ministro che dice”GRAVISSIMA E’ L’ASSENZA DI TAXI A ROMA”.
    Tonino avrebbe detto ” ma questa che ci azzecca!!! “

  22. Leonardo scrive:

    Luciano » “Don’t Complain – Don’t Explain” è il loro motto. Non lamentarti, non giustificarti

I commenti sono chiusi.