Saltata l’audizione alla 10^ commissione Senato

Le difficoltà provocate dalla situazione meteorologica colpiscono anche l’iter per l’approvazione del decreto sulle liberalizzazioni. Sono state infatti annullate le audizioni informali previste lunedì presso la commissione industria del Senato. Finora nessun emendamento presentato dal Pdl, precisa la relatrice.

BRRR!!!ROMA -La neve e il gelo colpiscono anche l’iter per l’approvazione del decreto sulle liberalizzazioni. Per le difficoltà nei collegamenti manifestate sia dai senatori sia dai rappresentanti delle categorie sono state annullate le audizioni informali previste domani presso la commissione industria del Senato. La commissione, in attesa della scadenza per la presentazione degli emendamenti in programma per giovedi’ prossimo, aveva programmato una raffica di audizioni per ascoltare le molte categorie interessate dalle norme varate dal governo. In particolare domani erano previsti in mattinata i rappresentanti dell’Ance (Costruttori), del Conai, di Assoporti, dell’Ucina, del Consorzio Carrozzieri Inretecar, dell’Associazione dei Carrozzieri, dell’Enac e della Federazione Gestori Carburanti (i benzinai aderenti a Faib, Fegica e Figisc). Nel pomeriggio, poi, i senatori avrebbero ascoltato le valutazioni dei rappresentanti del settore sanitario, delle professioni e dei taxi. In particolare: Assogenerici, Farmindustria, Assofarm, Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Confprofessioni, Consiglio Nazionale Forense e Unione Camere Penali, Consiglio Nazionale del Notariato, Federazione Nazionale Ordine medici chirurghi e odontoiatri, rappresentanti settore Taxi.

"Bersani forse si è sbagliato. Sul decreto legge riguardante le liberalizzazioni non è stato ancora presentato alcun emendamento ed il termine per la loro presentazione scade a fine settimana".  Lo ha affermato in una nota la senatrice del Pdl Simona Vicari, relatrice del decreto sulle liberalizzazioni.
"In Commissione – ha aggiunto- stiamo lavorando con grande intensità ed armonia. Piuttosto Bersani collabori a creare quel clima positivo, che è fondamentale per varare velocemente e bene un provvedimento così strategico per il futuro dell`Italia".

fonte: grr.rai.it 5/02/2012

243

Info su Marco Taxistory

Tassista, figlio di tassista, padre di tassista. Dal 1970 la tradizione si rinnova.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dall'Italia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Saltata l’audizione alla 10^ commissione Senato

  1. TaxiPalermo scrive:

    Andiamo bene!!!

  2. Fabio scrive:

    Ma perchè lo fanno in cortile?

  3. Taxi Firenze Mi11 scrive:

    Spero che al più presto “qualcuno” ci dica che questo contrattempo non pregiudica la presentazione dell’ emendamento!!! Nevica governo L***O!!!

  4. Gianni4390 Taxi Firenze scrive:

    A Firenze “piove”….e parecchio….anzi “nevica”…!!! Ma visto che il meteo aveva aspettato 26 anni prima di scaricare un periodo nevoso simile….non poteva aspettare un paio di settiamane in più? Il 9 cade la ghigliottina….senza emendamenti presentati siamo fritti

  5. li71 scrive:

    nessun emendamento??????

  6. lucaturno12 scrive:

    A pagina 91 si mette nero su bianco la possibilità di possedere più di una licenza.
    Ci organizziamo o aspettiamo che montezemolo bussi ad ogni nostro finestrino cercando di comprarci con un panino al prosciutto?Quanti colleghi milanesi frequentano taxistory?70-80?Bene,iniziamo noi,diamoci un appuntamento a qualche posteggio…

  7. Beppezulu scrive:

    Io ci sono, dove facciamo e quando!!!!

  8. smartfart scrive:

    ..C’è qualche UNTO DAL SIGNORE CHE MI SA’ SPIEGARE LA DISCREPANZA CONTENUTA NEL DISEGNO DI LEGGE SOTTOPOSTO ALLA COMMISIONE INDUSTRIA DEL SENATO?? Nella relazione tecnica non si menziona il cumulo
    delle licenze…..che invece ricompare nel testo vero e proprio del decreto legge………COME LA METTIAMO???
    Sono stati capaci di rinviare le audizioni per neve(!!!)….il tempo stringe ….non e’ che la commissione da referente diventa deliberante (tecnicismo infausto ma non improbabile visto l’appoggio di quasi tutte le forze politiche )…….cosa facciamo?….ci beviamo un the caldo coi biscotti ……calmi….fiduciosi….. basso profilo…bla blabla…..

  9. lucaturno12 scrive:

    Appunto…ci siamo fermati a gennaio quando non sapevamo bene il nostro destino e credevamo che ci avrebbero rovinato,adesso che sappiamo che ci stanno rovinando stiamo fermi?

I commenti sono chiusi.