Mobbing

mobbingIl mobbing è, nell’accezione più comune in Italia, un insieme di comportamenti violenti (abusi psicologici, angherie, vessazioni, demansionamento, emarginazione, umiliazioni, maldicenze, ostracizzazione, etc.) perpetrati da parte di uno o più individui nei confronti di un altro individuo, prolungato nel tempo e lesivo della dignità personale e professionale nonché della salute psicofisica dello stesso. I singoli atteggiamenti molesti (o emulativi) non raggiungono necessariamente la soglia del reato né debbono essere di per sé illegittimi, ma nell’insieme producono danneggiamenti plurioffensivi anche gravi con conseguenze sul patrimonio della vittima, la sua salute, la sua esistenza.

da wikipedia (grazie a Maria Cristina per l’idea)

267

Questa voce è stata pubblicata in Cultura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Mobbing

  1. Fafa scrive:

    Ma adesso cosa ci aspetta? Ormai ho perso il filo

  2. taxipisa scrive:

    L’europa ha ordinato all’Italia misure di risanamento economico dei conti e liberalizzazione di servizi, reti e infrastrutture, ciò poichè l’Italia oltre ad avere un debito pubblico non più sostenibile e tollerabile per l’Europa, è anche inadempiente a tutte direttive comunitarie (Quote latte Nord, rifiuti Napoli, ecc.), la direttiva che riguarda i taxi è la 2006/123/CE (dei servizi), ordina agli stati membri di applicarla entro il 31.12.2009 e riguarda tantissime attività economiche ma esclude i taxi. Prima al governo Berlusconi e poi a Monti, l’europa ha “ordinato” di liberalizzare anche e soprattutto le grandi reti e le infrastrutture e quest’ultimi punti (troppo forti) nemmeno Monti vuole farli, non ne ha il coraggio, ecco un altro motivo per cui “picchiano” sui più deboli taxi, farmacie, edicole.
    A conferma alla radio ho sentito che l’Antirtust ha multato Poste Italia per € 3.000.000, per monopolio nel servizio postale.
    Ma nè chi c’era prima, nè chi c’è ora intende obbedire alla U.E. e così, prendono i soldi ai poveri e gettano in pasto ai media e alla gente i pesci piccoli, farmacie, taxi, edicole.
    E’ più facile essere forti contro i deboli.

  3. Paolo scrive:

    Bene, causa comune. E danni per milioni di Euro. Se mi ammalo per lo stress so già da chi andare….

  4. LUCIANO scrive:

    Colleghi dovete scrivere ai giornali, rispondere ai delatori del nostro lavoro e ai paladini delle false liberalizzazioni. Siamo tanti ,sappiamo argomentare in modo civile e intelligente e abbiamo ragione!! Che c*** aspettiamo!!! raccontarcela tra noi non serve a molto…
    Colleghi; scrivere, scrivere, scrivere !!!. Non importa se non pubblicano la tua lettera o il giornalista non ti risponde… il giornalista, come il politico ti pesa e pesa la tua reattività. Il confronto e il dibattito sui media è importante quanto la lotta sindacale.

  5. Fabio scrive:

    Ci aspetta un disastro vi spiego il servizio ” taxi”
    Oramai e’ diventata una crociata abbiamo contro tutta la sinistra o gran parte tutti i quotidiani di maggior rilevanza non accettiamo piu corse in via s******** denunciamo tramite le associazioni tutti quelli che ci insultano dandoci dei mafiosi o lobbisti ecc
    Inoltre il presid. Del consiglio ha parlato di “tenacia”
    Per sconfiggere le resistenze alla concorrenza del mercato io propongo una manifestazione nazionale a Roma per rivendicare il nostro diritto ala lavoro il nostro diritto ma vivere il nostro diritto a pagare i mutui delle licenze siamo sotto attacco bisogna esse coesi scrivete ai giornali inviate lettere al presidente del consiglio, al presidente catricalà non dobbiamo mollare scriviamo le nostre ragioni devono essere pubbliche nessun giornale parla mai dei nostri problemi delle nostre ragioni,
    Solo ieri il presidente dell PDl S….. B………
    Ha speso parole per noi ha detto i tassisti pagano molto la licenza e il lavoro di una vita nquindi lo ringrazio se l unico che ci difende quindi al diavolo le ideologie

  6. Maria Cristina scrive:

    E dopo questo patimento vai a guidare 10 ore, poi quando torni a casa tuo figlio ti racconta come qualche amichetto inconsapevole del significato, abbia detto che mamma e papa’ tassisti, sono dei ladri, dei disonesti, dei mafiosi, ……tanto lo dicono a tutte le ire e in tutte le trasmissioni tv! Allora che c’e di male a dirlo! Io dico che Il mobbing e’ un danno grave alla persona e alla sua famiglia e che e’ ora di finire questa caccia alle streghe sponsorizzata da questo o quello a turno. Bisogna fare denuncia tutti!!!!!!!

  7. lol83 scrive:


    Maria Cristina:

    E dopo questo patimento vai a guidare 10 ore, poi quando torni a casa tuo figlio ti racconta come qualche amichetto inconsapevole del significato, abbia detto che mamma e papa’ tassisti, sono dei ladri, dei disonesti, dei mafiosi, ……tanto lo dicono a tutte le ire e in tutte le trasmissioni tv! Allora che c’e di male a dirlo! Io dico che Il mobbing e’ un danno grave alla persona e alla sua famiglia e che e’ ora di finire questa caccia alle streghe sponsorizzata da questo o quello a turno. Bisogna fare denuncia tutti!!!!!!!

    siiiiiii!!!!!! subito!!!!! farla davvero questa denuncia è un modo per farci dare spazio anche nei media!!!!!!!!

  8. Marco scrive:

    lol83 » E’ ora che a qualcuno vada di traverso panettone e caramelle della befana, così come a noi va di traverso colazione, pranzo e cena.

  9. lumachino scrive:

    Il diversivo è una delle maggiori tattiche militari per sviare l’attenzione dell’avversario (italiani) dall’azione aggressiva principale dell’attaccante (governo).
    Bastano pochi spari e botti per far si che forze militari mal addestrate e indisciplinate (cittadino vulgaris) corrano verso questo luogo e ingaggino pochi aggressori (governo) quando la massa di questi ultimi attacca il vero obiettivo (status e benessere sociale).
    Noi ed i farmacisti siamo il diversivo.
    Hanno aumentato spropositatamente i carburanti, questi aumenti si propagheranno su tutta la filiera del trasporto merci gravati dell’iva provocando l’aumento di tutti i generi alimentari, per rimanere sui bisogni primari.
    E’ assordante il silenzio del comparto dell’autotrasporto (merci e passeggeri) dopo questi aumenti
    Non sono un fumatore ma le sigarette aumenteranno per far pagare meno tasse ai proprietari di barche e auto di lusso.
    Si continua a scrivere di noi e si omettono o mimetizzano argomenti come i vitalizi dei politici che paghiamo a tutti gli ex-deputati e senatori dal 1948 a oggi.
    Scandali come Sesto, Finmeccanica, le tangenziali di Milano, affittopoli finiscono così nel dimenticatoio o comunque perdono visibilità.
    Il pagamento elettronico renderà alle banche da 1 a 2 miliardi di euro che aziende/commercianti riverseranno sul consumatore finale. E non è un solo 1-2% , ma questo nel caso di un bene con una filiera lunga verrà pagato più volte. e non sul plus valore come per l’IVA ma sull’intero importo.

    Concludendo: l’emendemento è stato accettato ed è quello che volevamo, più noi ne parliamo al di fuori di questo forum più alimentiamo questa azione diversiva concertata che usa come arma la stampa, la stampa è un arma che noi non possediamo e quindi non siamo in grado di rispondere efficacemente al fuoco e i vari blog sono dei fucili a tappi dove chi scrive, specie contro di noi, è un provocatore infiltrato oppure una vittima della manovra a cui noi gli siamo stati messi davanti come un punging-ball per fargli scaricare le frustrazioni provocate da una manovra economica ingiusta. Se analizziamo molti dei loro interventi in sostanza affermano il concetto ” se ho preso una legnata io e giusto che la debba prendere anche tu” senza considerare che in verità nessuno dei due merita quella legnata.
    Basta usare la parola evasione fiscale in termini generici verso una categoria di lavoratori per generare verso di questa odio ed il diritto di annientarla, pur ammettendo l’esistenza dell’evasione fiscale questa fino a oggi è esistita perchè faceva comodo a tutti, anche al consumatore finale che così risparmia/va almeno l’iva.

    E’ la stessa politica adottata da Hitler nei confronti degli ebrei per creare un capo espiatorio e coprire offuscare le malefatte del sistema che si stava creando, questo accade verso i lavoratori autonomi da circa 25 anni, iniziò che io ricordo con il min. Visentin e la minimum tax.

    Ci hanno paragonato ai mafiosi, bene non mi ricordo dove lo lessi ma una tecnica molto usata da queste organizzazioni è quella del giunco, quando arriva la piena del fiume piegati con lei, appena passata tornerai dritto.

    Forse in questo momento dovremmo fare i giunchi non ho detto i mafiosi. Ci urlano addosso lasciamoli urlare prima o poi gli si seccherà la gola e poi non avranno più voce per urlare contro di noi e contro, qui si chiude il cerchio, chi li ha affamati.

  10. Sierra96 scrive:

    Hai ragione Marco io come tanti, dormo e mangio sempre meno,ma e’ stato un gran piacere veder passare da 3 a 2 le cifre sulla bilancia! … Io penso positivo fino a quando potrò !

  11. Domenico scrive:

    Questa mattina Catricala a detto che a gennaio ci liberalizza.

  12. marztix scrive:

    E’ in atto una sorta di Pogrom mediatico, perciò nel mio piccolo, mi adeguo e oggi mi metterò una fascia al braccio con cui tutti potranno immediatamente capire che hanno a che fare con un mafioso, delinquente, lobbista ecc. ecc.
    Invece della stella gialla a sei punte la scritta gialla “taxi”.

  13. baccala scrive:

    ragazzi,dicono che siamo una lobby,io ho appena seguito italia sul due e anche li a sparare a zero sui tassisti,bene,siamo in tanti vero,vogliono la nostra testa è inutile nasconderlo ormai, ma abbiamo visto le condizioni della città oggi….dite che saranno disposti ad un anno intero cosi? DICO UN ANNO…io non avrei più niente da perdere e voi?????

  14. stefania moglie tassista scrive:

    Io sto scrivendo a tutti: da porta a porta, a Ballarò,a Bersani e ora manderò e-mail a tutti i giornali, per denunciare certi comportamenti che ledono la categoria e spiegare come è effettivamente il servizio taxi. Avete sentito o visto l’intervento di Cicchito stamani in Parlamento per la discussione del voto alla manovra? Ha spiegato chiaramente la situazione, dicendo che le liberalizzazioni da fare sono altre, cioè poste, autostrade, acqua, ecc. e non un accanimento verso le categorie come i taxi in maniera staliniana….parla di grandi liberalizzazioni.

  15. Luciano scrive:

    Cosa stiamo aspettando?

  16. Maria Cristina scrive:

    E’ vero ***, *** e *** sono gli unici che hanno difeso la categoria, tutti gli altri hanno solo sputato sentenze. Per favore andate sul sito firstonline, secondo l’ex segretario generale dell’antitrust i Pera i taxi non sono da liberalizzare, perché i probemi sono “ben altri”! Catricala ha invece affermato che farà liberalizzare i taxi subito a gennaio, ha anche la data, ma non lo farà lui ma l’authority: morale mi prendo il merito ma lo faccio fare ad altri. E la *** ha già rotto, adesso martella più di prima, non si capisce neanche che ha in ballo un mega interesse personale!!!! Mi vergogno di essere italiana!

  17. un lettore di Libero scrive:
  18. scaccomatto scrive:

    Allora ragazzi, calma e gesso. Concordo con il collega che ha postato il link della cgia di mestre Il loro presidente oggi ha parlato a Caterpillar su rai 2. Per chi non l’avesse ascoltato ha tuonato contro le finte liberalizzazioni di cui parla il governo e a proprosito dei tassisti ha detto che è ora di lasciarci in pace. Ho come l’impressione che il vento stia leggermente cambiando. Oggi ho scritto a Repubblica per censurare il loro atteggiamento e in particolare l’articolo a pagina 4 dove dicono le solite sciocchezze e poi pubblicano una tabella dove addirittura risulta che i prezzi dei taxi italiani sono estremamente competitivi e il loro numero è nella media europea. Forse la giornalista nella foga di darci addosso ha messo le tabella sbagliata? Alla faccia della deontologia!

  19. scaccomatto scrive:

    Quanto all’intervista di Catricalà è molto chiara ed indica nei dettagli il percorso che ha in mente verso i taxi. Così si spiega anche la sua arrendevolezza nell’accettare la nostra esclusione dalla manovra. In gennaio prenderà vita l’Authority per i trasporti che avrà competenza anche su di noi. Ma sarà, almeno credo, un processo inevitabilmente lungo durante il quale non dobbiamo rimanere con le mani in mano. Io propongo di dotare la categoria di un addetto stampa che tenga monitorata stampa, tv, radio ed internet e possa rispondere a tono ogniqualvolta veniamo ingiustamente attaccati. Se ci tassiamo tutti ci costerà un paio d’euro a testa. Possiamo permettercelo no?

  20. Marco scrive:

    scaccomatto » A me che questa masnada di cacciatori di scalp stiano strambando verso un’altra direzione non me ne frega un accidente. L’idea della denuncia collettiva è partita e ci stiamo organizzando.
    Anzi colgo l’occasione per domandare:

    C’E’ UN AVVOCATO COI DENTI AGUZZI IN SALA?

    Si faccia avanti: taxistory@taxistory.net.
    Io me la sono legata al dito e ho una lista di “papabili”. C’è solo da stabilire quale sia il più grassoccio.

  21. SIERRA44 scrive:

    Marco inizia la raccolta…io ci sono!!!

  22. Marco scrive:

    SIERRA44 » Io non raccolgo soldi o adesioni, se sarà il caso daremo la cosa in mano ad un avvocato, poi vedremo il da farsi.

  23. Viterbo23 scrive:

    Pronto a partecipare. E se possibile denunciamo la a*******.

  24. Fafá scrive:

    Senti Marco ma fare un elenco di tutt
    Quelli che hanno parlato male e fare una querela

  25. Marco scrive:

    Viterbo23 » Chi è questa signora a*********? (ho coperto il nome, non si sa mai). Cos’ha detto?

  26. maria cristina scrive:

    Scusa Marco, non e’ una osservazione, però mi hai messo l’asterisco ed io non avevo offeso nessuno?????

    ——————————————
    Scusa ma è meglio tenere gli animi calmi, siamo troppo stressati. Limitiamoci molto di più nei commenti, si possono dire le stesse cose con toni pacati. Il principe dell’aplomb è il premier Monti, impariamo da lui. À la guerre comme à la guerre!

  27. Viterbo23 scrive:

    La ambra angiolini (scritto in minuscolo volutamente). Guarda il video
    http://www.la7.it/piazzapulita/pvideo-stream?id=i488988

  28. Leonardo scrive:


    Viterbo23:

    La ambra angiolini (scritto in minuscolo volutamente). Guarda il video
    http://www.la7.it/piazzapulita/pvideo-stream?id=i488988

    Se vuole emulare la grande Anna Magnani, ne ha tanta di strada da fare… meglio se a piedi.

  29. alby scrive:

    presente per qualunque iniziativa di raccolta fondi che serva a tutelare il NOSTRO lavoro.
    Alby

  30. Sierra96 scrive:

    La raccolta di fondi e’ possibile farla come e’ stata fatta per Luca, ma bisognerebbe prima sapere quali azioni intraprendere, per poterne calcolare la spesa pro-capite e fare quindi un sondaggio nazionale in categoria per calcolare la percentuale dei favorevoli. Sapendo in anticipo quanto siamo disposti virtualmente a spendere potremmo poi agire di conseguenza.

  31. Fafa scrive:

    Vedo pero che fa effetto su certi le notizi divulgate mi vengono dette certe cose che quelli che ci martellano sempre sarebbero da proprio da querelare!!!!!!

I commenti sono chiusi.