Autobus notturni dal 30 settembre

httpv://youtu.be/PghuN9NQFtc

Sabato 24 settembre c’è stata l’anteprima del servizio di bus notturni di Milano. Il servizio partirà a pieno regime venerdì 30. I mezzi pubblici di superficie potranno viaggiare anche dalle 2 alle 6 del venerdì e sabato su 650 fermate di 11 linee, contraddistinte dalla lettera N, da una mezzaluna e dal colore blu. «Fra sei mesi faremo una prima valutazione per vedere se ci sarà bisogno di modifiche alle linee o se servirà estendere il servizio anche su altri giorni della settimana», hanno spiegato l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran e il presidente di Atm Elio Catania. Guarda l’ intervista all’ assessore Maran e al rapper Marracash.

331

Info su Leonardo

Tassista fin dal 1994, ha fondato "TaxiStory - La Voce Dei Tassisti Milanesi" nel gennaio 2003. Appassionato di elettronica, non smette mai di incuriosirsi davanti alle novità e di provare tutto ciò che è nuovo. Ama Internet, la musica e il cinema di qualità.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dalla Concorrenza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Autobus notturni dal 30 settembre

  1. Lurido driver scrive:

    Chissà come saranno contenti i colleghi della notte. Ma riescono ancora a lavorare con gente normale o si beccano solo ubriaconi, zoccole e magnaccia?

  2. Fafa scrive:

    Citta europea ma si pagano!

  3. Andrea scrive:

    Un logopedista x M****?

  4. espomax scrive:

    qui’ (a genova),funziona cosi': di notte,tutte le notti,di bus ce ne sono pochi,ogni…..ora mi sembra e fanno solo linee principali,sia nei feriali che nel weekend e NESSUNO paga il biglietto,NESSUNO,tutto a gratis,NESSUN CONTROLLORE anche perche’ di “sani” su quei pulman ce ne sono ben pochi,se salisse su un controllore…..se lo mangerebbero.a noi,in fin dei conti ci tolgono i “peggiori”,quelli “sani” nn hanno certo il coraggio di salirci su,quelli….mezzi e mezzi…..si,qualche corsa la tolgono.
    il problema piu’ grosso,sempre qui’,che manca il cliente tipo,quello di fuori,quello di lavoro,quello delle fiere,dei congressi ecc…..che,da noi,son sempre in calo,sempre meno.

  5. Paolo scrive:

    E beh! Che dire…..Abbiamo proprio bisogno di una città più sbarazzina, assolutamente!!!!! In effetti ultimamente è sbarazzina al massimo; le mignotte sono triplicate, i disperati che vagano per la città pure e il nostro M**** aiutato da consulenti di assoluto spessore (come abbiamo visto) ora può scatenarsi nella folle movida milanese sicuro di poter vomitare poi in tranquillità su uno dei potenti mezzi ATM messi a disposizione con i nostri soldi. Ma chi glielo spiega a sti sfig… che Milano non è, e non sarà mai New York. Se la desiderano così tanto facciano le valige e la raggiungano. Ecco il progressismo all’italiana. Il nostro assessore ai trasporti prende decisioni con gli amici di bagordi (speriamo quando sono ancora lucidi).

  6. Andrea scrive:

    Vabbe Paolo perô ci sta che una città come Milano abbia i mezzi pubblici di notte anzi era uno scandalo che non li avesse! Senza scomodare New York ci sono tante realtà europee più simili a Milano in cui questo servizio esiste da tempo. Io credo sia un bene x ka città

  7. Paolo scrive:

    Che sia un bene non vi è dubbio. Che ogni volta si prenda esempio da altre città è diventato logorroico. Ho visto diverse città europee ed extraeuropee e ognuna ha proprie caratteristiche che altre non hanno e viceversa. È chiaro che Milano, per esempio, per la sua conformazione non è adatta alle piste ciclabili, ma siccome le vedono ad Amsterdam le vogliono anche qui. Vogliono una città alla New York, quando la viaggiano ovunque su strade a 3 corsie. Ovunque ci sono pregi e difetti (prova a trovare un taxi a New York in particolari situazioni e orari o fuori Manhattan; provate a vedere quanto costano a Tokyo). Chiaro che se il termine di paragone è Bucarest, allora devi rapportarmi tutto al costo della vita del paese/città in cui si vuole fare il confronto. Qui invece si fa di ogni cosa una marmellata incomprensibile apposta per intontire la gente

  8. sierra 15 scrive:

    anche io sono molto d’accordo sui mezzi di notte(e non saranno loro la ns.concorrenza,tranquilli), e che fosse ora lo dice chiunque abbia viaggiato. Ma che almeno si consideri un bilancio in pareggio, questo è sacrosanto, visto che come dice espomax, chi manda un controllore alle 3 a.m. a verificare timbrata di banda di 10 rom o senegalesi(o italiani balordi, per no razzismo) ubriachi e violenti? Radiobus notte, milioni di buco…mezzi di notte? ripicca vs.taxi o servizio utilissimo? a proposito…trova dove comprare biglietto alle 4 a.m. persino con spiccioli… Ma perchè quando finalmente riusciamo a far qualcosa di utile, la facciam sempre all’italiana, cioè…..alla c.zz.?!?!

  9. maurizio scrive:

    ..io sono d’accordo sui bus notturni, il problema, come già menzionato, è il fatto che QUASI nessuno pagherà il biglietto..e propio oggi leggevo sul corriere che ci saranno tagli al servizio pubblico nel bilancio comunale..

  10. espomax scrive:

    anche qui’ cmq.,sull’argomento bus…sciperi…ridimensionamenti….la soluzione e’ talmente semplice e ce ne’ SOLO 1,ma chissa’ perche’ divagano…:
    l’unica cosa che possono e devono fare x risolvere TUTTI i problemi e':
    -rimettere i bigliettari in entrata,cosi’ non licenzierebbero nessuno,coi soldi dei biglietti in + ci uscirebbero TUTTI gli stipendi e ne avanzerebbero tanti
    -aumentare il prezzo del biglietto,nn esiste 1,50 euro,quei bus fanno i 2 a litro,costano 500.000 euro,le gomme….un capitale…..sui 3 euro,tutti lo pagano,bigliettari in salita=funzionerebbe tutto,troppo facile?o poca volonta’ di risolvere?

I commenti sono chiusi.