Crisi Grecia, si da’ fuoco davanti alla banca

nuoviscontriingreciaSalonicco – E’ stato salvato in extremis dopo aver tentato di darsi fuoco davanti ad una banca perché pieno di debiti. Un ex imprenditore di 56 anni si è cosparso di benzina davanti a una delle filiali della banca del Pireo a Salonicco, e poi si è dato fuoco urlando di essere pieno di debiti e di non riuscire a restituire i prestiti della banca. Il pronto intervento di alcuni agenti che hanno spento le fiamme ha impedito che il gesto avesse gravi conseguenze. L’uomo, di cui non è stata rivelata l’ identità, è stato ricoverato con ustioni non gravi al collo e al petto. La Grecia è scossa da numerose manifestazioni di protesta a causa della grave crisi economica che ha messo in ginocchio il paese. Le riforme varate dal governo del premier George Papandreu, tra le quali il taglio degli stipendi dei dipendenti pubblici, hanno creato ulteriori disagi alla popolazione. La questione della liberalizzazione della professione degli autotrasportatori, considerata chiusa un anno fa dall’ex ministro dei Trasporti Dimitris Reppas, è stata riaperta qualche giorno fa dal suo successore Giannis Ragusis il quale ha informato i parlamentari del suo partito sul disegno di legge da lui presentato che riguarda la liberalizzazione dei taxi. «Nel disegno di legge in questione – ha detto il ministro -, ci saranno, oltre gli articoli che riguardano i taxi, anche quelli che riguardano i camion. La liberalizzazione della professione degli autotrasportatori sarà completa, immediata e con regole che non permetteranno la creazione di cartelli».

Fonti: la voce d’ Italia e ANSAmed

153

Info su Leonardo

Tassista fin dal 1994, ha fondato "TaxiStory - La Voce Dei Tassisti Milanesi" nel gennaio 2003. Appassionato di elettronica, non smette mai di incuriosirsi davanti alle novità e di provare tutto ciò che è nuovo. Ama Internet, la musica e il cinema di qualità.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie dal Mondo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Crisi Grecia, si da’ fuoco davanti alla banca

  1. pizzom scrive:

    Mi ricorda Jan Palach che si sacrificò in nome della libertà del suo popolo e diventò per molti simbolo di resistenza.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Jan_Palach

  2. Leonardo scrive:


    pizzom:

    Mi ricorda Jan Palach che si sacrificò in nome della libertà del suo popolo e diventò per molti simbolo di resistenza.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Jan_Palach

    Hai rievocato un fatto che anni fa fece scalpore e personalmente mi colpi moltissimo. Io ero un ragazzino e mi sembrava un atto incredibile quello che fece quel ragazzo, di pochi anni più grande di me. Ai giorni nostri il cinismo dilagante offrirebbe una visione molto distorta e qualunquistica su un fatto del genere. Purtroppo.

  3. pizzom scrive:

    Gridiamolo forte!
    “Grecia, è allarme suicidi per la crisi
    Rispetto all’anno scorso sono aumentati del 40%: uomini tra i 35 e i 60 anni, molti si uccidono per la vergogna ”

    http://www.corriere.it/salute/11_settembre_20/grecia-crisi-suicidi-aumento_e91e128e-e391-11e0-bc23-ba86791f572a.shtml

I commenti sono chiusi.